#lablu

Stazione Vetra

M4. RIPARTE DA STAZIONE VETRA LA PRIMA TALPA

 

Riparte nei prossimi giorni dalla Stazione Vetra la prima delle due Tbm, le “talpe”, che scavano le gallerie della Tratta Centro di M4.

Si è infatti concluso il periodo di manutenzione a cui sono sottoposte le TBM tra una stazione e l’altra.

Ricordiamo che le macchine sono autorizzate a lavorare 7 giorni su 7, 24 ore su 24, e possono produrre rumori e vibrazioni.

In coincidenza con il passaggio, a partire da mercoledì 5 febbraio e per un periodo di circa 15 giorni, saranno chiusi l’accesso a via Pioppette da via Molino della Armi, con relativa inibizione del carico e scarico, e l’accesso pedonale al Parco delle Basiliche da via Pioppette.

Tutti gli esercizi commerciali interessati potranno quindi accedere – dalle ore 8 alle ore 11 – a un’area di carico e scarico sostitutiva posizionata in via Pio IV, nella zona pedonale adiacente al Parco Giovanni Paolo II e regolamentata da pilomat.

Per accedere all’area di carico/scarico temporanea, i mezzi provenienti da via Cesare Correnti potranno percorrere il Carrobbio, via San Vito, via Celestino IV, piazza Vetra e via Pio IV. I mezzi provenienti da via Santa Croce potranno passare per via Molino delle Armi, via della Chiusa, via San Vito, via Celestino IV, piazza Vetra e via Pio IV. Infine, i mezzi provenienti da corso Italia, potranno raggiungere via Pio IV transitando da via Crocefisso, via della Chiusa, via San Vito, via Celestino IV e piazza Vetra.

Al passaggio della seconda talpa, che sarà comunicato successivamente, saranno replicate le stesse misure sempre per un periodo di circa 15 giorni.

Ci scusiamo per il disagio.

LA PRIMA TALPA E’ ARRIVATA A VETRA

La prima Tbm (Tunnel boring machine), dedicata alla realizzazione della galleria pari e partita il 26 novembre dall’area di sosta della Stazione Santa Sofia, è arrivata nei giorni scorsi all’interno della Stazione Vetra, percorrendo i 405 metri di galleria di questo tratto del tracciato con una produzione media di circa 20 metri al giorno. La prima talpa ha così completato il 61% del suo percorso di scavo nella tratta centrale. Ora la talpa si fermerà per consentire la consueta attività di ispezione e manutenzione per poi ripartire verso la stazione De Amicis. Considerando entrambe le gallerie, ad oggi è stato realizzato il 52% dell’intera tratta centrale. Le macchine impiegate per la realizzazione dei tunnel lavorano 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 (comprese le fasi di sosta per la manutenzione). Durante il loro passaggio possono essere percepiti in superficie rumori e vibrazioni; ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Stazione Vetra: avvio attività di realizzazione dei diaframmi

A partire da mercoledì 26 aprile inizierà la realizzazione dei diaframmi presso l’area di cantiere della stazione Vetra.

Ricordiamo che la costruzione dei diaframmi potrà produrre rumore, generato dall’escavatore, dagli impianti (pompe e motori), dagli attriti che si generano nell’attività e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio che penetra nel terreno, nonché dall’estrazione delle palancole che delimitano ogni pannello di diaframma.

Questa lavorazione richiede lo spostamento di materiali voluminosi per cui si renderanno necessarie nella mattinata di venerdì 28 aprile, tra le ore 5 e le ore 7, due brevi interruzioni (circa 10 minuti ciascuna, con assistenza della Polizia locale) del traffico lungo via Molino Delle Armi vicino al cantiere, anche a maggior tutela delle persone e dei mezzi che transitano nelle vicinanze.

Dovranno infatti essere spostate due palancole (lastre in acciaio che contengono il calcestruzzo a sostegno del terreno appena scavato) e le “gabbie”, sempre in acciaio, che costituiranno l’armatura del diaframma.

Per queste attività i costruttori saranno autorizzati a lavorare dalle ore 5:00 alle 00:00.

 

M4: firmata la convenzione e il contratto di finanziamento

La presidente Laura Brambilla: “Sottoscrizione nel primo giorno utile è segnale di fiducia e responsabilità verso la città”

22 dicembre 2014 – Oggi sono state poste le ultime due firme per la realizzazione della linea M4: con la prima relativa alla sottoscrizione della convenzione, la neo costituita SPV M4 assume pieno titolo per procedere alla realizzazione dell’opera. Con la seconda firma, i Soci privati (Salini Impregilo, Astaldi, AnsaldoBreda, Ansaldo STS, ATM e Sirti) e il Comune di Milano (nella qualità di socio della SPV), hanno sottoscritto un contratto di finanziamento fino a 516,5 milioni di euro quale finanziamento il cui reperimento era a carico dei privati.