#lablu

News

Tutte le news in tempo reale per conoscere i lavori in corso nei cantieri della nuova linea M4 (manufatti, lavorazioni straordinarie, lavorazioni notturne, variazioni/chiusure/modifiche dei percorsi delle piste ciclabili), programma lavori, prossimi incontri pubblici in programma, modifiche di sosta e viabilità, modifiche/deviazioni del trasporto pubblico locale, prossimi appuntamenti dei workshop “Idee in cantiere”.

LAVORAZIONI NEL FINE SETTIMANA

Domenica 10 novembre saranno svolte alcune lavorazioni nel cantiere della stazione S. Ambrogio e del manufatto Ticinese.

All’interno degli scavi verranno installati dei tubi in acciaio, si tratta di lavori che avverranno a livello sotterraneo, limitando la produzione di rumore.

Ci scusiamo per il disagio.

VIA DE AMICIS 28, 30 E VIA CAMINADELLA 7: TEMPORANEA INTERRUZIONE SERVIZIO IDRICO

Nel pomeriggio di oggi, durante le attività di cantiere della stazione De Amicis, è stata danneggiata una tubazione dell’acquedotto che ha reso necessaria la temporanea interruzione del servizio idrico presso le utenze di via De Amicis 28, 30 e via Caminadella 7. Sul posto sono intervenuti i tecnici che stanno lavorando alla riparazione del guasto. Ci scusiamo per il disagio.

26 E 27 OTTOBRE: LAVORAZIONI NEL FINE SETTIMANA

Il 26 e il 27 ottobre saranno svolte alcune lavorazioni nei seguenti cantieri: stazioni S. Ambrogio e De Amicis, manufatti San Vittore, San Calimero e Washington.

A eccezione della stazione De Amicis, per cui le attività di allestimento di alcuni impianti necessari alla realizzazione dei diaframmi si volgeranno in superficie, tutte le lavorazioni (es. fissaggio di mensole metalliche, taglio di travi in ferro ecc.) saranno svolte all’interno degli scavi, limitando la produzione di rumore.

Ci scusiamo per il disagio.

LIMITAZIONE DEL MARCIAPIEDE ESTERNO AL PORTICATO TRA LARGO AUGUSTO E CORSO DI P.TA VITTORIA

In occasione del passaggio della talpa dedicata allo scavo della seconda galleria della tratta centrale, da giovedì 24 ottobre per circa dieci giorni, il marciapiede esterno al porticato all’angolo tra corso di Porta Vittoria e Largo Augusto sarà chiuso al passaggio pedonale. La limitazione riguarderà esclusivamente la parte all’esterno dei portici, che rimarranno sempre accessibili ai pedoni.

Ci scusiamo per il disagio.

STAZIONE DE AMICIS. DA MARTEDI’ 22 OTTOBRE RIAPRE VIA SAN VINCENZO

Da martedì 22 ottobre cambia configurazione il cantiere di Stazione De Amicis. Il passaggio alla configurazione definitiva, che prevede lo spostamento della maggior parte delle attività sul lato dei numeri pari di via De Amicis, consentirà di liberare dal cantiere il lato opposto della strada con la riapertura alla viabilità di via San Vincenzo che potrà essere percorsa con senso unico da via De Amicis verso via Ariberto e via Cesare da Sesto. 

Come già annunciato, nel cantiere inizierà la realizzazione dei diaframmi mancanti per un periodo di circa 3 mesi.

I diaframmi sono pareti in cemento armato realizzate al di sotto del piano stradale, poste lungo le stazioni e i manufatti. Questa lavorazione produce rumore, generato dall’escavatore e dagli impianti utilizzati (pompe e motori), e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio che penetra nel terreno.

Per la realizzazione dei diaframmi il costruttore è autorizzato al lavoro su doppio turno, dalle ore 6 alle ore 14 e dalle 14 alle 22, dal lunedì al sabato. Durante queste attività saranno spostati materiali voluminosi, motivo per cui l’area di lavoro sarà presidiata da addetti di cantiere dedicati al coordinamento della circolazione dei pedoni, affinché tutto si svolga nella massima sicurezza. Ci scusiamo per il disagio.

 

 

SOTTOSCRITTO NUOVO CLOSING CONTRATTUALE, RICHIESTI ALLE BANCHE 35ML DI EURO IN MENO

 

M4 spa – società Concessionaria per la progettazione, costruzione e gestione della nuova linea della metropolitana milanese, partecipata dal Comune di Milano al 66% e da un raggruppamento di soci privati, guidato da Salini Impregilo, per la parte rimanente – ha completato gli adempimenti previsti dall’Atto Integrativo dello scorso 5 febbraio, sottoscrivendo il nuovo closing contrattuale (ammontare e condizioni economiche del prestito project).

Si precisa che il nuovo piano economico finanziario prevede l’erogazione da parte delle banche di 400ml di euro, 35ml in meno rispetto al contratto inziale del 2014.

Le nuove date di ultimazione dei lavori, la messa in funzione per tratte della nuova linea a partire dal 2021 e ulteriori contributi pubblici hanno permesso questa ottimizzazione delle linee di credito.

Nell’ambito della documentazione sottoscritta il 27 settembre scorso vi è stato inoltre un miglioramento delle condizioni applicate dalle banche.

STAZIONE FRATTINI: INIZIO ATTIVITA’ DI REALIZZAZIONE SCALE DI ACCESSO

A partire da giovedì 10 ottobre, per circa 1 anno, inizieranno le attività di realizzazione delle scale di ingresso e uscita della stazione Frattini.

I due cantieri necessari per queste lavorazioni si attesteranno sui lati di piazza Frattini che incrociano via Lorenteggio: di fronte alla Parrocchia Immacolata Concezione e al supermercato.

La carreggiata in prossimità delle due aree di lavoro e i marciapiedi interessati subiranno un restringimento, ma la viabilità e il passaggio pedonale saranno sempre garantiti.

Per la realizzazione delle scale saranno svolte delle lavorazioni che potranno produrre rumore e vibrazioni.

Ci scusiamo per il disagio.

PRESENTATE LE PROPOSTE PER LE SISTEMAZIONI SUPERFICIALI DELLA TRATTA EST

Un lungo braccio verde collegherà il Parco Nord-Forlanini verso il centro città in piazza del Tricolore

Nel corso di un incontro pubblico molto partecipato svoltosi ieri il Comune ha presentato ai cittadini le prime line e di progetto per le sistemazioni superficiali lungo la Tratta Est di M4.

Si tratta delle proposte per il futuro delle aree oggi interessate dai cantieri della Blu (oltre a alcuni interventi nelle vie limitrofe) da Linate a Tricolore. Rappresentano quindi la visione per il futuro delle aree una volta conclusi i lavori della metropolitana (gennaio 2021 nella tratta da Linate a Forlanini Fs, luglio 2022 fino a Dateo, dicembre 2022 Tricolore). 

Alla serata hanno partecipato Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Lavori pubblici del Comune di Milano, il presidente di M4 spa Fabio Terragni, la presidente del Municipio 3 Caterina Antola, il delegato del presidente del Municipio 4 e rappresentanti dell’assessorato all’Urbanistica del Comune.

“Il nostro disegno per questo asse, da Forlanini a Tricolore, – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità – è un lungo braccio verde che collega il Parco Nord-Forlanini al centro di Milano. La presenza della linea 4 della metropolitana e del conseguente minor carico di veicoli ci consente incentivare la mobilità dolce e dare continuità ai percorsi pedonali e ciclabili che correranno accanto e sotto le alberature, tutelando la sosta per i residenti. Più spazi attrezzati per i bambini, panchine ombrose, aree cani costituiscono il fulcro delle nostre proposte. Un modo per restituire alla città spazi rinnovati e riqualificati, insieme alla M4, dopo lunghi anni di cantieri”.

In sintesi questi sono alcuni degli aspetti qualificanti le proposte del Comune.

L’idea è quella di creare e valorizzare la connessione ciclabile completa Tricolore, quartiere Forlanini, Linate e Idroscalo attraverso il parterre centrale dell’asse viario Tricolore-Argonne, un percorso in zona 30 nel quartiere Acquabella da Argonne alla Stazione M4 di Forlanini FS, i sottopassi della stazione della metropolitana e ferroviari, il parco Forlanini con la nuova passerella sul Lambro e la ciclabilità di Segrate. L’obiettivo è garantire anche una connessione ciclabile attraverso il quartiere Forlanini fino a Rogoredo M3.

Emerge dal progetto presentato una chiara riqualificazione del parterre centrale dell’asse viario Tricolore-Argonne con una maggior presenza di verde (anche con le ripiantumazioni e oltre 200 piante nuove) e un’attenzione particolare per i percorsi pedonali, nonché l’incremento di servizi quali aree giochi e aree cani. Una particolare attenzione è stata posta agli attraversamenti pedonali che dalle vie laterali tagliano il parterre: vengono alzate con “castellane” per migliorare la sicurezza dei pedoni.

Il Comune propone il mantenimento della larghezza delle carreggiate che conserveranno in entrambi i sensi due corsie per senso di marcia e la sosta sui due lati in parallelo. Ciò significa tutelare la sosta regolare, anzi ampliandola in quanto sino ad oggi non era prevista lungo un lato, impedendo quella irregolare posta sotto gli alberi e che li danneggia. In questo senso sarà introdotta la sosta regolamentata (strisce blu) nel quartiere Forlanini laddove oggi non esiste, mentre sarà maggiormente aumentata la sosta riservata ai residenti lungo l’asse Tricolore – Argonne e nelle vie laterali, riducendo quella per chi proviene dall’esterno, promuovendo invece l’utilizzo della metropolitana e dei suoi parcheggi di interscambio esterni.

Questi interventi tengono anche conto della futura minor pressione delle auto dei non residenti in questi quartieri grazie alla presenza della metropolitana.

Il Comune ha proposto anche alcuni interventi di riqualificazione su strade limitrofe ai cantieri. In particolare (Dall’Ongaro – Battistotti Sassi, Bronzetti – Castel Morrone, Lomellina – Aselli) i progetti prevedono la difesa del verde e degli alberi dalla sosta selvaggia, introducendo però a compensazione nuovi spazi “a lisca di pesce” su un lato della strada e in linea sull’altro lato.

Sull’asse trasversale Pisacane-Fiamma si è invece ipotizzata la possibile riduzione della viabilità stradale a senso unico, ricavando così uno spazio sufficiente e protetto per la ciclabilità e alberatura in alcuni tratti. Lungo l’asse trasversale di viale Romagna si pensa di garantire la ciclabilità nei controviali trasformati in zone 30.

Per corso Concordia l’Amministrazione ha proposto due soluzioni: una prevede l’allargamento dei marciapiedi laterali che andrebbero a “inglobare” le corsie laterali destinate alla viabilità stradale; in questo modo si lascerebbe la circolazione e la sosta nel parterre centrale. La seconda ipotesi prevede la circolazione e la sosta nelle attuali corsie laterali, destinando a verde il parterre centrale.

Le linee di progetto – illustrate grazie a slide e pannelli  – hanno stimolato molti interventi da parte di comitati e cittadini presenti all’incontro. Le considerazioni e le proposte che sono emerse saranno ora vagliate dall’Amministrazione.

 

Per scaricare i pannelli e le slide: 

https://bit.ly/2MdJkTN

https://bit.ly/2neYSy8

https://bit.ly/2MaYKbv

DE AMICIS. MERCOLEDI’ MATTINA SOSPESA L’ACQUA IN TRE EDIFICI

Per consentire lo svolgimento di alcune lavorazioni sarà sospesa l’erogazione dell’acqua domani, mercoledì 2 ottobre dalle ore 8 alle ore 14, in via De Amicis 28 e 30 e in via Caminadella 7. Le utenze interessate sono già state avvisate. Ci scusiamo per il disagio.

LA PRIMA TALPA E’ ARRIVATA ALLA STAZIONE SFORZA POLICLINICO

 

La prima Tbm, dedicata alla realizzazione della galleria pari e partita il 29 agosto dal Manufatto Augusto, è giunta in corrispondenza della stazione Sforza Policlinico, percorrendo i 513 metri di galleria della tratta con una produzione media effettiva di circa 20 metri al giorno.

Ora la Tbm si fermerà per consentire la consueta attività di ispezione e manutenzione ordinaria.

Considerando entrambe le gallerie (binari pari e dispari) ad oggi è stato realizzato circa il 32% del tracciato sotterraneo della Tratta Centro.

La linea 4, promossa dal Comune di Milano, è realizzata dalla società concessionaria M4 i cui soci sono lo stesso Comune, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail Sts, Hitachi Rail spa, Sirti) e il gestore Atm.

COME CAMBIERANNO I QUARTIERI CON LA METROPOLITANA

Mercoledì 2 ottobre dalle ore 20:45 presso il Centro anziani Acquabella in via Don Carlo San Martino 10 si terrà un incontro pubblico dedicato alle sistemazioni superficiali della Tratta Est, da piazza Tricolore a viale Forlanini. Parteciperanno: Marco Granelli (assessore alla Mobilità e Lavori Pubblici del Comune di Milano), Pierfrancesco Maran (assessore all’Urbanistica e Verde del Comune di Milano), Fabio Terragni (presidente di M4 spa), Caterina Antola (presidente del Municipio 3), Paolo Guido Bassi (presidente del Municipio 4) e i tecnici del Comune di Milano.

STAZIONE S. AMBROGIO: ATTIVITA’ NOTTURNE

Dalla notte di lunedì 23 settembre, per circa 2 settimane, all’interno dello scavo della stazione S. Ambrogio, si svolgeranno le attività di installazione delle travi in ferro su cui scorrerà il carroponte.

Questi lavori saranno effettuati in notturna, per non interferire con gli scavi della stazione che andranno avanti durante il giorno.

Sono attività che possono produrre rumore.

Ci scusiamo per il disagio.

VIA DE AMICIS: CAMBIO CONFIGURAZIONE CANTIERE E REALIZZAZIONE DIAFRAMMI

Da mercoledì 18 settembre il cantiere per la costruzione della stazione De Amicis cambierà configurazione per circa 1 mese. Si tratta di una fase intermedia, necessaria per consentire lo spostamento di alcuni sottoservizi (es. fognatura, cavi elettrici, cavi delle telecomunicazioni, acqua e gas), garantendo con continuità la viabilità. Il perimetro di cantiere sarà spostato di qualche metro, all’altezza del civico n°28; sarà quindi creato un passaggio pedonale alternativo attorno al cantiere, per raggiungere edifici ed esercizi commerciali. Al termine di questa fase, il cantiere passerà alla sua configurazione definitiva, con la viabilità sul lato sud di via De Amicis (civici dispari) e la riapertura di via San Vincenzo.

Contestualmente, per un periodo complessivo di circa 3 mesi, saranno realizzati i diaframmi mancanti sul lato dei civici pari di via De Amicis.

I diaframmi sono pareti in cemento armato realizzate al di sotto del piano stradale, poste lungo le stazioni e i manufatti. Questa lavorazione produce rumore, generato dall’escavatore e dagli impianti (pompe e motori) utilizzati; e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio, che penetra nel terreno.

Per la realizzazione dei diaframmi il costruttore è autorizzato al lavoro su doppio turno 6–14 e 14–22, dal lunedì al sabato. Durante queste attività saranno spostati materiali voluminosi, motivo per cui l’area di lavoro sarà presidiata da addetti di cantiere dedicati al coordinamento della circolazione dei pedoni, affinché tutto si svolga nella massima sicurezza.

Ci scusiamo per il disagio.

VIA DEI GRIMANI: 17-18 SETTEMBRE ATTIVITA’ DI SMONTAGGIO GRU

Per consentire le attività di smontaggio della gru utilizzata per la posa degli elementi prefabbricati nel cantiere del manufatto Washington, il 17 e il 18 settembre la viabilità su via dei Grimani sarà temporaneamente interrotta nella parte compresa tra il civico n°2 e l’incrocio con via Washington.

La via rimarrà accessibile da piazzale Giovanni De Agostini e il passaggio pedonale sarà sempre garantito.

Al termine dei lavori di smontaggio la viabilità sarà ripristinata e il cantiere tornerà nella sua consueta configurazione.

Ci scusiamo per il disagio.

VIA FRANCESCO SFORZA: INTERVENTI A SCOPO PRECAUZIONALE PER PASSAGGIO TBM

In previsione del passaggio della prima delle due talpe impiegate nello scavo delle gallerie della tratta centrale, dal 13 settembre per circa 10 giorni, sarà temporaneamente chiuso al passaggio il tratto di marciapiede sul lato dei civici pari (n°28-32) di via Francesco Sforza nella parte in prossimità del cantiere, il percorso pedonale verrà quindi deviato sul lato opposto. Nello stesso periodo, sarà momentaneamente soppressa la fermata ATM del bus 94  in direzione Cadorna, in corrispondenza della Chiesa SS. Annunciata. In accordo con l’Università e il Policlinico sono state adottate misure a tutela delle aule, degli spazi e degli edifici maggiormente interessati dal passaggio delle talpe.

Le TBM sono autorizzate a lavorare 7 giorni su 7, 24 ore su 24, e possono produrre vibrazioni.

Ci scusiamo per il disagio.

S.AMBROGIO. DA SABATO 7 SETTEMBRE RIAPERTURA ACCESSO VIA SAN VITTORE-VIA LANZONE

Da sabato 7 settembre riaprirà alla viabilità il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone.

Sarà quindi consentita la svolta a destra da via Carducci per chi proviene da via Olona. Via Lanzone tornerà a senso unico in direzione piazzetta Escrivà.

Invece, per chi percorrerà via Carducci da piazzale Cadorna, non sarà consentita la svolta a sinistra. Sarà necessario seguire questo percorso: via De Amicis, via Carroccio, via Ariberto, via Olona, via Carducci e svolta a destra in via San Vittore verso via Lanzone.

 

Lanzone

VIA CARDUCCI: LAVORI DI RIASFALTATURA

In previsione della riapertura del tratto di via San Vittore che collega via Carducci a via Lanzone, nella notte tra martedì 3 e mercoledì 4 settembre sarà effettuata la riasfaltatura di via Carducci.

La viabilità sarà sempre garantita. I lavori si svolgeranno in notturna per limitare le ripercussioni sulla circolazione nella zona interessata.

Ci scusiamo per il disagio.

VIALE FORLANINI: LAVORI DI RIASFALTATURA STRADALE

Dalla notte di lunedì 2 settembre a metà settimana saranno eseguiti dei lavori di riasfaltatura su viale Forlanini, in prossimità degli incroci con via Gatto e piazza Artigianato.

Sarà effettuato un restringimento della carreggiata ma la viabilità sarà sempre garantita.

Il passaggio delle macchine dedicate alla riasfaltatura potrà essere rumoroso.

I lavori si svolgeranno di notte per limitare l’impatto sulla viabilità.

Ci scusiamo per il disagio.

VIA DEI GRIMANI: 2-10 SETTEMBRE PROVVISORIA MODIFICA AL PERIMETRO DI CANTIERE

Per consentire la posa di elementi prefabbricati nel cantiere del manufatto Washington,  dal 2 al 10 settembre  il perimetro del cantiere all’incrocio con via dei Grimani sarà leggermente ampliato.

La gru sarà quindi spostata nell’area di cantiere interessata da quest’intervento.

La viabilità su via dei Grimani sarà sempre garantita. Sarà invece temporaneamente sospesa la sosta dei veicoli e verrà interrotto il passaggio pedonale presente a ridosso del Bingo.

Al termine dei lavori di copertura sarà ripristinata la consueta configurazione del cantiere.

Ci scusiamo per il disagio.