#lablu

News

Tutte le news in tempo reale per conoscere i lavori in corso nei cantieri della nuova linea M4 (manufatti, lavorazioni straordinarie, lavorazioni notturne, variazioni/chiusure/modifiche dei percorsi delle piste ciclabili), programma lavori, prossimi incontri pubblici in programma, modifiche di sosta e viabilità, modifiche/deviazioni del trasporto pubblico locale, prossimi appuntamenti dei workshop “Idee in cantiere”.

VIA CARDUCCI: LAVORI DI RIASFALTATURA

In previsione della riapertura del tratto di via San Vittore che collega via Carducci a via Lanzone, nella notte tra martedì 3 e mercoledì 4 settembre sarà effettuata la riasfaltatura di via Carducci.

La viabilità sarà sempre garantita. I lavori si svolgeranno in notturna per limitare le ripercussioni sulla circolazione nella zona interessata.

Ci scusiamo per il disagio.

VIALE FORLANINI: LAVORI DI RIASFALTATURA STRADALE

Dalla notte di lunedì 2 settembre a metà settimana saranno eseguiti dei lavori di riasfaltatura su viale Forlanini, in prossimità degli incroci con via Gatto e piazza Artigianato.

Sarà effettuato un restringimento della carreggiata ma la viabilità sarà sempre garantita.

Il passaggio delle macchine dedicate alla riasfaltatura potrà essere rumoroso.

I lavori si svolgeranno di notte per limitare l’impatto sulla viabilità.

Ci scusiamo per il disagio.

VIA DEI GRIMANI: 2-10 SETTEMBRE PROVVISORIA MODIFICA AL PERIMETRO DI CANTIERE

Per consentire la posa di elementi prefabbricati nel cantiere del manufatto Washington,  dal 2 al 10 settembre  il perimetro del cantiere all’incrocio con via dei Grimani sarà leggermente ampliato.

La gru sarà quindi spostata nell’area di cantiere interessata da quest’intervento.

La viabilità su via dei Grimani sarà sempre garantita. Sarà invece temporaneamente sospesa la sosta dei veicoli e verrà interrotto il passaggio pedonale presente a ridosso del Bingo.

Al termine dei lavori di copertura sarà ripristinata la consueta configurazione del cantiere.

Ci scusiamo per il disagio.

TANTISSIME SEPOLTURE E UN MISTERIOSO CAVALLO: UN BILANCIO DEI RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI NEI PRESSI DELLA STAZIONE S.AMBROGIO

Di fronte alla Basilica di San Vittore al Corpo, nei pressi del cantiere per la Stazione S. Ambrogio di M4, si è conclusa la prima fase degli scavi archeologici nel manufatto che ospiterà le Tbm per la manutenzione.

In quest’area sono stati ritrovate tantissime sepolture di epoca diversa, ben 250 gli scheletri individuati ma sono molti di più se consideriamo anche quelli depositati in fosse comuni. “Quest’area – ha spiegato Antonella Ranaldi, soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano – ha conservato nel tempo, dall’epoca romana fino al sedicesimo secolo, una destinazione a necropoli”.

Ma perché sono importanti questi ritrovamenti? Lo chiarisce Cristina Cattaneo, medico legale e direttrice di Labanof, il Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense dell’Università degli Studi di Milano: “Gli scheletri sono fondamentali per la ricostruzione della storia di Milano. Alcune scoperte sono estremamente interessanti, ad esempio il primo caso di tubercolosi. Proprio qui, infatti, abbiamo trovato una spina dorsale con le lesioni tipiche della tubercolosi. Nelle fosse comuni abbiamo rinvenuto scheletri con segni di lesioni contusive alla testa e pensiamo si tratti di esecuzioni capitali. Il tutto ci aiuterà molto a ricostruire la storia perché le ossa a volte raccontano storie diverse dai testi o implementano ciò che i testi magari non dicono”.

Gli scavi hanno portato alla luce anche lo scheletro di un cavallo. L’archeologa Giuliana Cuomo, responsabile di cantiere per la Cooperativa Archeologia, chiarisce come sia “il primo caso di sepoltura equina rinvenuta a Milano”.

“E’ un fatto di per sé insolito – aggiunge la soprintendente Ranaldi – che incuriosisce e pone degli interrogativi sul perché si trovasse proprio in quest’area dove esistevano delle tombe pregiate. Insieme allo scheletro non abbiamo trovato altro e, quindi, resta l’interrogativo. Se gli hanno dedicato una sepoltura in quest’area sicuramente sarà appartenuto a qualche personaggio importante”.

Questa fase di scavi archeologici è terminata. Va chiarito che tutti i ritrovamenti sono stati rimossi dal cantiere (non sono quindi più visibili e comunque il cantiere non è accessibile al pubblico) per essere catalogati e studiati.

Gli scavi in una seconda fase si sposteranno verso la chiesa dove, spiega la soprintendente, “contiamo di trovare l’antica abside della Chiesa di San Vittore al Corpo”.

I lavori per la realizzazione di M4 proseguono regolarmente. Nella tratta centro le due tbm, le talpe, destinate alla realizzazione delle gallerie si trovano a San Babila e in Largo Augusto.

 

 

LINATE: IL PRIMO TRENO E’ ARRIVATO!

Venerdì 2 agosto il sindaco di Milano Beppe Sala ha visitato il cantiere della stazione Linate per vedere l’avanzamento dei lavori e, soprattutto, per ammirare il primo treno della Blu, pronto sui binari per iniziare la fase dei test!

 

VENERDI’ 26 LUGLIO INFOLINE NON ATTIVA

Per la giornata di venerdì 26 luglio la linea telefonica dedicata ai cantieri M4 – 02/77 47 475 – non sarà attiva. Il servizio riprenderà regolarmente lunedì 29 luglio.
Per ogni richiesta di informazioni ricordiamo la possibilità di scrivere all’indirizzo info@metro4milano.it.

STAZIONE PARCO SOLARI: ATTIVITA’ DI SMONTAGGIO TALPE

In seguito alla conclusione dello scavo delle gallerie della tratta Ovest, all’interno del cantiere della stazione Parco Solari iniziano le attività di smontaggio delle talpe. Questi lavori dureranno circa 5 mesi e si svolgeranno 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Nella fascia oraria notturna (dalle 22 alle 6) saranno programmate le lavorazioni meno rumorose, concentrate prevalentemente all’interno dello scavo.

Le attività prevedono smontaggi meccanici, sollevamento di materiali tramite autogru e carroponte, trasporto su mezzi pesanti.

Ci scusiamo per l’eventuale disagio.

Open Day Parco Solari – Le foto della giornata

Sabato 6 luglio 2019 oltre 1.400 persone hanno visitato il cantiere della Stazione Parco Solari di M4, la nuova metropolitana di Milano.

L’Open day di M4 è stata l’occasione per “festeggiare” la fine dello scavo delle gallerie della tratta Ovest (S.Cristoforo – Solari). In cantiere si è presentato anche un ospite a sorpresa: il mitico Super Mario, lo storico personaggio dei video game che ha iniziato a occuparsi di costruzioni in un nuovo gioco, ha scelto di venire a scoprire come nasce la metropolitana di Milano. 

STAZIONE PARCO SOLARI: FINE SCAVO GALLERIE E ATTIVITA’ DI MONTAGGIO CARROPONTE

Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 10 luglio, è arrivata in stazione Parco Solari anche la seconda TBM, la cosiddetta “talpa”. Dopo i tunnel che collegano l’aeroporto di Linate a piazza Tricolore nella tratta Est, si è concluso anche lo scavo delle gallerie della tratta Ovest, da San Cristoforo a Solari.

All’interno della stazione Parco Solari, per circa 15 giorni, saranno ora effettuate le attività di montaggio del carroponte. Il carroponte servirà per smontare le talpe che hanno scavato le gallerie della tratta Ovest e rimarrà installato fino all’arrivo delle 2 macchine attualmente impiegate nello scavo delle gallerie del centro.

Per la durata di questi lavori di montaggio è prevista la presenza di grandi autogru, per cui potrebbe aumentare il rumore percepito all’esterno del cantiere limitatamente alle ore diurne.

Ci scusiamo per il disagio.

SABATO 6 LUGLIO OPEN DAY ALLA STAZIONE SOLARI

Torna l’Open Day di M4. Dalle ore 10 alle ore 18 di sabato 6 luglio il cantiere della Stazione Parco Solari sarà aperto ai cittadini; i tecnici impegnati nella costruzione della Blu, la nuova metropolitana di Milano, guideranno gli interessati alla scoperta di un’opera fondamentale per la mobilità cittadina.

Questo Open Day è dedicato alla fine dello scavo per la realizzazione delle gallerie della Tratta Ovest (San Cristoforo – Parco Solari). Nelle scorse ore infatti la prima delle due talpe, quella impegnata nella realizzazione della galleria dispari, è entrata nella stazione e ha concluso il suo lavoro (nelle prossime settimane inizieranno i lavori di smontaggio). La seconda macchina è invece impegnata nello scavo dell’ultimo tratto, i 294 metri che separano Stazione Foppa con Stazione Solari, che sarà completato in circa 15 giorni.

Si tratta, quindi, di un nuovo importante passo in avanti nella realizzazione di M4. Dopo la conclusione dello scavo delle gallerie nella Tratta Est, sono infatti in dirittura d’arrivo anche i lavori per la realizzazione delle due “canne” in Tratta Ovest (oggi l’avanzamento è pari al 95%). Durante l’Open Day sarà quindi possibile vedere la Tbm già arrivata in stazione, oltre naturalmente a scoprire – grazie alla guida dei tecnici – tutte le fasi di costruzione di una metropolitana.

La visita al cantiere M4 è gratuita e si svolgerà in gruppi di circa 25 persone. Per l’ingresso sarà necessario registrarsi a partire dalle ore 9:30 con un documento di identità valido presso lo stand di accoglienza posizionato all’ingresso del cantiere in viale Coni Zugna angolo via Vincenzo Foppa. 

Non sono previste prenotazioni e i gruppi si formeranno al momento. Si consiglia di indossare calzature comode. L’ingresso sarà consentito anche ai bambini dai 5 anni di età.

E’ possibile scaricare e compilare il modulo di iscrizione per consegnarlo all’ingresso qui: https://we.tl/t-OnRIYJgWI3

Durante la giornata sono previste attività di animazione nel Parco Solari.

L’Open Day M4 è promosso dal Comune di Milano e realizzato, con il supporto di MM, dalla società concessionaria M4, i cui soci sono lo stesso Comune, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail STS, Hitachi Rail SpA, Sirti) e il gestore Atm.

 

SOLARI. CONCLUSI GLI SCAVI DELLA PRIMA GALLERIA IN TRATTA OVEST

Con l’arrivo della prima talpa nella Stazione Solari si sono concluse le attività di scavo e posa degli anelli di copertura di tutta la galleria dispari nella Tratta Ovest.

La prima delle due talpe era partita lo scorso 15 giugno dalla Stazione Foppa e ha scavato i 294 metri di galleria della tratta Stazione Foppa- Stazione Solari in 10 giorni, con un avanzamento medio di scavo di 29 metri al giorno.

Questa tbm era partita nel luglio 2018 dal Manufatto Ronchetto e, completando lo scavo della galleria binario dispari della tratta, ha creato un collegamento sotterraneo continuo fra il Deposito di San Cristoforo e la stazione Parco Solari.

Nelle prossime settimane si completeranno le attività di traslazione della talpa all’interno della stazione ed inizieranno le attività di smontaggio della stessa.

Nei prossimi giorni la seconda talpa, quella dedicata alla realizzazione del binario pari, concluse le attività di manutenzione ordinaria ripartirà dalla Stazione Foppa per realizzare l’ultimo tratto fino a Stazione Solari e completare così lo scavo anche della seconda galleria della Tratta Ovest.

La linea 4, promossa dal Comune di Milano, è realizzata dalla società concessionaria M4 i cui soci sono lo stesso Comune, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail Sts, Hitachi Rail spa, Sirti) e il gestore Atm.

 

TRICOLORE. INIZIANO LE OPERAZIONI DI SMONTAGGIO DEL CARROPONTE

Nei primi giorni della prossima settimana nel cantiere della Stazione Tricolore inizieranno i lavori per lo smontaggio del carroponte, la grande macchina che è stata utilizzata per montare le talpe impegnate nella Tratta Centro e smontare quelle che hanno realizzato le gallerie della Tratta Est.

Questa attività – che “libererà” piazza Tricolore da una struttura dal notevole impatto visivo – durerà circa due settimane e sarà svolta con l’ausilio di due grandi autogru. Si tratta di un lavoro che potrà provocare rumore. Ci scusiamo per il disagio.

TRATTA OVEST. ANCHE LA SECONDA TALPA E’ ARRIVATA IN STAZIONE FOPPA. LA PRIMA E’ RIPARTITA VERSO SOLARI

La tbm dedicata alla realizzazione della galleria pari della Tratta Ovest è entrata nella Stazione Foppa. 

La talpa, partita il 16 maggio dalla stazione Washington Bolivar, ha scavato i 421 m di galleria della tratta Washington Bolivar – Foppa, attraversando anche il Manufatto Washington, in 16 giorni effettivi, con una produzione media di scavo di circa 26 metri lineari al giorno.

Mentre la prima talpa, conclusi i lavori di manutenzione, è ripartita dalla stazione Foppa e prosegue nello scavo dei rimanenti 294 metri per arrivare alla Stazione Solari, temine ultimo della tratta.

Ad oggi  sulle gallerie della Tratta Ovest sono stati posati 4.000 anelli prefabbricati, necessari per realizzarne il rivestimento definitivo, per un avanzamento complessivo dello scavo pari al 91%.

Per quanto riguarda la tbm appena giunta in Stazione Foppa è ora prevista l’attività di manutenzione ordinaria. Verranno quindi svolte lavorazioni di vario tipo (elettriche, elettromeccaniche, meccaniche e oleodinamiche), anche in orario notturno, che potranno provocare rumore. Ci scusiamo per il disagio.

La linea 4, promossa dal Comune di Milano, è realizzata dalla società concessionaria M4 i cui soci sono lo stesso Comune, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail Sts, Hitachi Rail spa, Sirti) e il gestore Atm.

TRATTA CENTRO. IL PUNTO SUI LAVORI

Si è svolto ieri sera, mercoledì 5 giugno, presso la Sala Consiglio del Municipio 1 un incontro pubblico – alla presenza del Consiglio municipale, i rappresentanti dei commercianti e dei comitati di cittadini – per fare il punto sui lavori nei cantieri del centro città, le modifiche dei prossimi mesi e l’aggiornamento degli scavi delle tbm. Dopo l’introduzione del presidente del Municipio Fabio Arrigoni, l’assessore alla Mobilità del Comune Marco Granelli e il presidente della Concessionaria M4 Fabio Terragni hanno illustrato lo stato dei lavori. Successivamente hanno risposto alle domande dei consiglieri e dei cittadini, in collaborazione con i rappresentanti del consorzio dei costruttori MetroBlu, del Comune di Milano e di MM. Ecco li link per scaricare la presentazione: https://we.tl/t-5GmqDsNzrx 

 

 

S.AMBROGIO. DA SABATO 8 GIUGNO TEMPORANEO CAMBIO DI VIABILITA’

Da sabato 8  giugno, e per circa 3 mesi, il cantiere della stazione S.Ambrogio – lato Basilica – si attesta su parte di via Carducci per consentire la realizzazione di una sezione del corridoio di collegamento M4-M2.

Chiude al traffico il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone. Il transito veicolare su via Carducci rimane comunque garantito con uno spostamento delle corsie.

Cosa cambia?

Via Lanzone (tratto S.Ambrogio – piazzetta Escrivà)

Nuovo percorso di accesso riservato a residenti, commercianti, mezzi di soccorso e taxi: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Caminadella, via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (direzione S.Ambrogio).

Via Lanzone (tratto piazzetta Escrivà – via Circo)

Nuovo percorso di accesso: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Caminadella, via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (direzione Duomo).

 

 

Open Day stazione Linate – 25 maggio 2019

Oltre 1000 persone hanno partecipato all’Open Day di M4 con la possibilità di visitare, guidati dai tecnici e gli ingegneri, la stazione di Linate: che aprirà i tornelli al pubblico a gennaio 2021 (insieme alle stazioni Forlanini Quartiere e Forlanini Fs).

La stazione Linate collegherà in soli 12 minuti l’aeroporto di Milano con il centro città.

Questa edizione dell’Open Day M4 rientra tra gli eventi di “Open House Milano 2019”, l’evento organizzato dall’omonima associazione e che prevede per tutto il weekend un palinsesto di aperture straordinarie a edifici pubblici e privati dal notevole valore architettonico.

Come sempre si ringraziano tutte le persone che hanno partecipato a questo Open Day, così come tutte le realtà coinvolte nell’organizzazione: Comune di Milano, MM spa, M4 spa, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail STS, Hitachi Rail SpA, Sirti), il gestore Atm, Sea Milan Airports, Amat e la Polizia Locale.

TRATTA OVEST. LA PRIMA TALPA E’ ARRIVATA IN STAZIONE FOPPA

La prima talpa in attività sulla Tratta Ovest, quella dedicata al binario dispari, è arrivata in Stazione Foppa. La Tbm, partita dalla Stazione Washington-Bolivar, ha scavato i 421 metri di galleria della tratta, attraversando anche il Manufatto Washington, in 16 giorni con una produzione media di circa 26 metri al giorno.

Attualmente, sulle due gallerie della Tratta Ovest, sono stati posati 3.731 anelli prefabbricati, necessari per realizzarne il rivestimento definitivo, per un avanzamento complessivo dello scavo meccanizzato pari al 85%.

Ora, come di consueto tra una stazione e l’altra e prima di ripartire in direzione della Stazione Solari, per realizzare l’ultimo tratto di galleria della tratta, è prevista l’attività di manutenzione ordinaria della Tbm. Verranno quindi svolte lavorazioni di vario tipo (elettriche, elettromeccaniche, meccaniche e oleodinamiche), anche in orario notturno, che potranno provocare rumore. Ci scusiamo per il disagio.

La linea 4, promossa dal Comune di Milano, è realizzata dalla società concessionaria M4 i cui soci sono lo stesso Comune, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail Sts, Hitachi Rail spa, Sirti) e il gestore Atm.

 

OPEN DAY. SABATO 25 MAGGIO APRE AI CITTADINI IL CANTIERE DELLA STAZIONE LINATE

 

Sabato 25 maggio nuova edizione degli “Open Days” di M4: dalle ore 10 alle ore 18 il cantiere della Stazione Linate sarà aperto ai cittadini e i tecnici impegnati nella costruzione della Blu, la nuova metropolitana di Milano, guideranno gli interessati alla scoperta di un’opera fondamentale per la mobilità a Milano.

La Stazione di Linate, inoltre, riveste un doppio ruolo molto particolare: non solo M4 sarà la linea metropolitana che consentirà agli utenti dell’aeroporto di raggiungere il centro città in pochi minuti ma anche Linate sarà la prima fermata della Blu ad aprire i tornelli al pubblico. L’entrata in esercizio è infatti programmata per gennaio 2021 (con le prime tre fermate, da Linate fino a Forlanini Fs).

Questa edizione dell’Open Day M4 rientra tra gli eventi di “Open House Milano 2019”, l’evento organizzato dall’omonima associazione e che prevede per tutto il weekend un palinsesto di aperture straordinarie a edifici pubblici e privati dal notevole valore architettonico. Open House Milano rivolge la propria attenzione agli edifici normalmente non accessibili, al patrimonio architettonico moderno e contemporaneo, per estendersi fino alla città in trasformazione, senza mai trascurare la ricchezza artistica e culturale che caratterizza Milano dall’antichità in poi. Qui maggiori informazioni e l’elenco completo delle aperture: www.openhousemilano.org.

Le visite al cantiere M4 di Linate sono gratuite e si svolgeranno in gruppi di circa 25 persone. Per l’ingresso sarà necessario registrarsi a partire dalle ore 9:30 con un documento di identità valido presso lo stand di accoglienza posizionato nei pressi della porta n.8 del piano arrivi dell’aeroporto di Linate (a pochi passi dal capolinea del bus 73). Non sono previste prenotazioni e i gruppi si formeranno al momento. Si consiglia di indossare calzature comode. L’ingresso sarà consentito anche ai bambini dai 5 anni di età. Nel cantiere sono presenti barriere architettoniche (scale).   

L’Open Day M4 è promosso dal Comune di Milano e realizzato, con il supporto di MM spa, dalla società concessionaria M4, i cui soci sono lo stesso Comune, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail STS, Hitachi Rail SpA, Sirti) e il gestore Atm. Si ringrazia Sea Milan Airports per la collaborazione.

Scarica liberatoria.

Scarica informativa privacy.

M4 al WTC (World Tunnel Congress) di Napoli

Alessio Bortolussi di MM Spa al congresso WTC (World Tunnel Congress) in corso a Napoli racconta la sua esperienza in tema di integrazione tra archeologia e ingegneria nella realizzazione della stazione metropolitana di Sant’Ambrogio, interscambio tra le linee M2 e M4