#lablu

News

Tutte le news in tempo reale per conoscere i lavori in corso nei cantieri della nuova linea M4 (manufatti, lavorazioni straordinarie, lavorazioni notturne, variazioni/chiusure/modifiche dei percorsi delle piste ciclabili), programma lavori, prossimi incontri pubblici in programma, modifiche di sosta e viabilità, modifiche/deviazioni del trasporto pubblico locale, prossimi appuntamenti dei workshop “Idee in cantiere”.

STAZIONE SANTA SOFIA: INIZIO ATTIVITA’ DI SCAPITOZZATURA

A partire dalla mattina di mercoledì 28 febbraio fino a venerdì 2 marzo, presso la stazione Santa Sofia, sarà effettuata la cosiddetta “scapitozzatura”, che consiste nell’attività di rimozione, tramite martelli demolitori, della testa dei diaframmi.  

E’ una lavorazione che può provocare disagi per il rumore e le vibrazioni causate dall’attrito dei macchinari sugli elementi di cemento armato  (maggiori informazioni:  http://bit.ly/2usM9bS).

Eseguita la scapitozzatura, la parte alta del diaframma verrà inglobata alla “trave di coronamento” ovvero una trave che unisce tutti i diaframmi costituendo il perimetro superiore della stazione.

 

*Quest’attività potrà essere rinviata in caso di peggioramento delle condizioni metereologiche.

PIAZZA FRATTINI. DA GIOVEDI’ 1 MARZO NUOVE FERMATE PROVVISORIE PER I BUS 50 E 98

Nei prossimi giorni inizieranno i lavori propedeutici alla realizzazione delle scale di ingresso e uscita per la fermata M4 Stazione Frattini.

Di conseguenza si rende necessario spostare la fermata dei bus 50 e 98 (direzione Lorenteggio e piazzale Lotto) attualmente posizionata in piazza Frattini di fronte al civico 4 (negozio Upim).

Le nuove fermate provvisorie, attive dalle ore 10 di giovedì 1 marzo, saranno posizionate per la linea 50 in piazza Frattini dopo via D’Alviano e per la linea 98 in via D’Alviano di fronte al civico 2.

 

Frattini

RIAPERTO IL CAMPO BOCCE DI VIALE ARGONNE

E’ stato riaperto il campo bocce di viale Argonne, all’altezza di piazza Fusina. Segno della volontà di contenere il più possibile i cantieri nelle aree coinvolte dai lavori M4 e consentire l’uso di spazi ai cittadini.

Erano presenti gli assessori del Comune Marco Granelli e Pierfrancesco Maran, la presidente del Municipio 3, Caterina Antola, l’assessore municipale Antonella Bruzzese, e il presidente di M4 spa, Fabio Terragni.

La riapertura del campo è stata “battezzata” da una partita a bocce organizzata dalla Cooperativa Argonne.

SEGNERI. DA LUNEDI’ RIMOZIONE DI UN POZZO DISMESSO

Da lunedì 26 febbraio, e per circa un mese, sarà attivato un piccolo cantiere provvisorio su via Segneri. L’area di lavoro serve per consentire la rimozione di un vecchio pozzo d’acqua dismesso nel sottosuolo. L’attività è necessaria perché la presenza dei pozzi interferisce con il passaggio delle “talpe” (con il rischio di provocare ritardo nei lavori). Le stesse attività sono già state effettuate in altri punti del tracciato della M4.

Per permettere l’estrazione del pozzo saranno ricollocati 4 banchi del mercato settimanale in altre aree nell’ambito dello stesso mercato.

 

 

CICLABILE LODOVICO IL MORO: TEMPORANEE INTERRUZIONI DEL PERCORSO PER SPOSTAMENTO MATERIALE

A partire da lunedì 26 febbraio, per un periodo di circa 1 mese, in prossimità della stazione San Cristoforo saranno effettuati dei lavori di impermeabilizzazione del sottosuolo del Naviglio (che verrà prosciugato entro il periodo della manutenzione programmata in accordo con le autorità) in vista del passaggio delle talpe.

Queste attività prevedono lo spostamento di carichi e di materiale dal cantiere della stazione a un tratto di via Lodovico il Moro interessato dalla pista ciclabile. A maggior tutela dei passanti e dei ciclisti, la ciclabile potrà subire brevi interruzioni del percorso per consentire il trasporto del materiale in sicurezza. La zona sarà presidiata da personale di cantiere dedicato.

 

 

STAZIONE ARGONNE: DA MARTEDI’ 27 FEBBRAIO CHIUDE L’INCROCIO TRA VIA BIRAGO E VIALE ARGONNE

Come programmato, per consentire la realizzazione delle scale di ingresso e uscita della Stazione Argonne, da martedì 27 febbraio – per circa 1 anno – chiuderà l’incrocio tra via Birago e viale Argonne.

Via Birago diventerà quindi strada a fondo cieco.

Per la costruzione delle scale verranno realizzati dei micropali in cemento armato per sostenere e contenere il terreno. L’esecuzione dei micropali potrà produrre rumore, generato dai macchinari dedicati, e vibrazioni, causate dalla loro infissione.

Viale Argonne resterà percorribile con un restringimento della carreggiata in prossimità della nuova area di lavoro; in via Birago, dalla quale non sarà più possibile svoltare in viale Argonne, sarà istituito un doppio senso di circolazione per il traffico locale e le aree di sosta saranno ridisposte in modo lineare.

Contestualmente sarà soppressa l’attuale fermata dei bus 38 e 54 (direzione piazzale Susa e Duomo M1/M3) che sarà riposizionata sempre su viale Argonne all’altezza del civico 39 dopo piazza Fusina.

 

 

Mappa

VENERDI’ 23 FEBBRAIO APRE IL NUOVO CAMPO BOCCE DI VIALE ARGONNE

Venerdì 23 febbraio alle ore 15:30 una partita speciale, organizzata dalla Cooperativa Argonne, sancirà l’apertura del nuovo campo bocce di viale Argonne.

Posizionato all’altezza dell’incrocio con via Lomellina (lato Ovest), viene restituito ai cittadini il campo che era stato chiuso per consentire i lavori di costruzione della M4.

Saranno presenti i rappresentanti dell’Amministrazione comunale, del Municipio 3 e di M4 spa.

 

 

TOLSTOJ. ARRIVANO LE BARRIERE PER AUMENTARE LA PROTEZIONE DEI PEDONI

Da domani, martedì 20 febbraio, inizierà la posa delle barriere pedonali lungo via Lorenteggio in corrispondenza del cantiere per la realizzazione della fermata Stazione Tolstoj.

L’intervento, previsto con la modifica dei cantieri di fine 2017 e concordato con il Municipio 6, i cittadini, i comitati e i commercianti, è stato deciso per aumentare la protezione dei pedoni sui marciapiedi di via Lorenteggio, su entrambi i lati nel tratto tra via Romagnoli, via Vignoli e via Tolstoj, interessati dalle modifiche viabilistiche connesse al cantiere della M4.

MANUFATTO FOPPA: RIAPERTA AL TRANSITO VIA FOPPA DAL CIVICO 10 FINO A VIA CARAVAGGIO

Nel pomeriggio di giovedì 15 febbraio, è stato riaperto alla circolazione il tratto di via Foppa (dal civico 10 all’incrocio con via Caravaggio) in direzione piazza Bolivar.

Con un mese di anticipo sul programma si sono infatti conclusi i lavori per la realizzazione dei diaframmi per le future uscite di sicurezza e delle prese d’aria di ventilazione che avevano reso necessaria l’estensione alla sede stradale del cantiere del manufatto Foppa.

SUSA. DA LUNEDI’ 12 FEBBRAIO UN TRATTO DI VIA DALL’ONGARO DIVENTA A SENSO UNICO

Da lunedì prossimo, 12 febbraio, per consentire l’apertura di un cantiere necessario alla realizzazione delle scale di entrata e uscita della stazione Susa, sarà necessario restringere il tratto di viale Argonne, direzione Linate, in corrispondenza di via dall’Ongaro.

Contestualmente, il tratto di via dall’Ongaro compreso tra via Reina e viale Argonne diventerà a senso unico, percorribile da viale Argonne verso piazza Adigrat.

Il tratto di via dall’Ongaro compreso tra via Reina e piazza Adigrat resterà invece a doppio senso di circolazione.

 

STAZIONE WASHINGTON-BOLIVAR: DA GIOVEDI 8/2 INDAGINI SUL FIUME OLONA

A partire da giovedì 8 febbraio, per circa 1 mese, in orario compreso tra le ore 9:30 e le ore 16:30, in Piazza Bolivar (lato via Foppa) saranno svolte delle indagini nel sottosuolo sul fiume Olona per verificare la presenza di strutture che possano interferire con il passaggio delle talpe.

Saranno quindi effettuati dei piccoli scavi, per i quali si rende necessario il restringimento della carreggiata nella fascia oraria in cui sono previsti i lavori.

La circolazione rimarrà sempre garantita.

STAZIONE SUSA: RESTRINGIMENTO CARREGGIATA E DIVIETO DI SOSTA IN VIALE ARGONNE DIREZIONE CENTRO CITTA’

Per consentire l’apertura dello spazio di cantiere dedicato alla realizzazione delle scale di entrata e uscita per la Stazione Susa, è necessario restringere la carreggiata su viale Argonne, per la corsia percorribile in direzione centro città, nel tratto immediatamente precedente a piazzale Susa. Conseguentemente, è stata posizionata la relativa segnaletica stradale, compresa quella per il divieto di sosta dall’incrocio con via Pietro da Cortona fino al civico 7.

Per la costruzione delle scale verranno realizzati micropali in cemento armato per sostenere e contenere il terreno. La realizzazione dei micropali potrà produrre rumore, generato dai macchinari dedicati, e vibrazioni, causate dall’infissione degli stessi micropali.

 

WASHINGTON BOLIVAR: SABATO 20/1 INIZIO ATTIVITA’ DI RIMOZIONE POZZO DISMESSO

Dalla mattina di domani, sabato 20 gennaio, fino a fine febbraio, sarà attivato un piccolo cantiere provvisorio sul parterre centrale di via Lorenteggio nella parte a ridosso di piazza Bolivar. L’area di lavoro serve per consentire la rimozione di un vecchio pozzo d’acqua dismesso nel sottosuolo.

L’attività è necessaria perché la presenza dei pozzi interferisce con il passaggio delle “talpe” (con il rischio di provocare ritardo nei lavori). Le stesse attività sono già state effettuate in altri punti del tracciato della M4.

Per permettere l’estrazione del pozzo, in via Lorenteggio n°7 e in piazza Bolivar (lato parterre centrale) sono stati posizionati dei cartelli di divieto di sosta validi dal 20 gennaio al 28 febbraio, la circolazione nel tratto interessato dai lavori sarà sempre garantita.

LARGO AUGUSTO: DAL 22/1 INIZIO REALIZZAZIONE DEI DIAFRAMMI

Da lunedì 22 gennaio, per una durata complessiva di circa quattro mesi, presso il manufatto Augusto inizierà l’attività di realizzazione dei diaframmi: le pareti in cemento armato che costituiscono il perimetro di stazioni e manufatti.

Un escavatore realizzerà uno scavo in verticale a pianta rettangolare della profondità di diverse decine di metri, inserendo materiale argilloso (una miscela di acqua e bentonite) al posto della terra, per sostenere il terreno.

All’interno dello scavo, verranno poi calate delle gabbie d’acciaio che, riempite di calcestruzzo, costituiranno l’armatura del diaframma. Lo strato superficiale di calcestruzzo sarà poi rimosso con appositi martelli demolitori per realizzare la trave di coronamento che unisce tutti i diaframmi.

La realizzazione dei diaframmi potrà produrre rumore e vibrazioni a causa dell’escavatore, degli impianti (pompe e motori), degli attriti che si generano nell’attività e per l’azione della ganascia di acciaio, che penetra in profondità nel terreno.

Per lo spostamento di materiali voluminosi, si potranno rendere necessarie delle brevi interruzioni del traffico e del passaggio pedonale, anche a maggior tutela delle persone. Le zone di interessate saranno presidiate da addetti di cantiere e/o dalla Polizia Locale, che eventualmente regoleranno le interruzioni per effettuare le operazioni nella massima sicurezza e per arrecare il minor disagio a chi deve transitare.

Il costruttore è autorizzato al lavoro su doppio turno 6.00 – 14.00 e 14.00 – 22.00, dal lunedì al sabato. 

MANUFATTO FOPPA. DA MARTEDI’ 16 GENNAIO PER DUE MESI CHIUDE AL TRANSITO VIA FOPPA DAL CIVICO 10 FINO A VIA CARAVAGGIO

Da domani, martedì 16 gennaio, e fino a metà marzo il cantiere del manufatto Foppa si estenderà alla sede stradale all’altezza del civico 10 di via Foppa fino all’incrocio con via Caravaggio per consentire la realizzazione dei diaframmi per le future uscite di sicurezza e delle prese d’aria di ventilazione. La circolazione, in questo tratto, sarà quindi temporaneamente interrotta in direzione piazza Bolivar. Gli accessi ai passi carrai, ai mezzi di sicurezza e i passaggi pedonali saranno sempre garantiti.

La realizzazione dei diaframmi potrà produrre rumore e vibrazioni a causa dell’escavatore, degli impianti (pompe e motori), degli attriti che si generano nell’attività e per l’azione della ganascia di acciaio che penetra nel terreno. Per lo spostamento di materiali voluminosi, si potranno rendere necessarie delle brevi interruzioni del transito anche a maggior tutela delle persone. Le zone interessate saranno presidiate da addetti di cantiere e dalla Polizia Locale, che eventualmente regoleranno le interruzioni per effettuare le operazioni nella massima sicurezza e per arrecare il minor disagio a chi deve transitare. Il costruttore è autorizzato al lavoro su doppio turno, dalle ore 6 alle ore 14 e dalle 14 alle 22 dal lunedì al sabato. 

Mn foppa

SAN BABILA: QUESTA NOTTE SOSPESA L’ACQUA PRESSO ALCUNI CIVICI DI CORSO EUROPA, GALLERIA STRASBURGO E VIA DURINI

Per consentire l’effettuazione di alcuni lavori, questa notte (tra venerdì 12 e sabato 13 gennaio), dalle ore 23.30 alle ore 4, sarà sospesa l’erogazione dell’acqua potabile presso i civici dal n.10 al n. 22 di Corso Europa, presso i civici 1 , 2 e 3 di Galleria Strasburgo e presso il civico 28 di via Durini. Le utenze interessate sono già state informate.

MANUFATTO RONCHETTO: DA MERCOLEDI’ 10 GENNAIO VIA MERULA CHIUSA ANCHE AL PASSAGGIO CICLO-PEDONALE

Da mercoledì 10 gennaio, come programmato e illustrato nel corso dell’assemblea pubblica svoltasi lo scorso 21 dicembre in via Martinelli, si procederà alla chiusura totale di via Merula nel tratto interessato dai lavori per la costruzione della metropolitana (da Via Enna, esclusa, a via Tre Castelli, esclusa). Dal momento che la via in oggetto è già interdetta al traffico veicolare, verrà quindi chiuso anche il passaggio ciclo-pedonale, a tutela della sicurezza di cittadini e lavoratori in quanto questo tratto di strada, già parzialmente area di cantiere, verrà utilizzato a breve per consentire il passaggio dei mezzi pesanti. Per i residenti sarà percorribile via Tre Castelli in direzione via Giussani.