#lablu

Stazione S. Ambrogio

Stazione di importanza strategica: a due passi dalla Basilica di Sant’Ambrogio, dall’Università Cattolica, dall’Ospedale San Giuseppe e dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Rappresenterà un punto di interscambio fondamentale grazie al suo collegamento con la M2.

Il cantiere oggi

Via San Vittore, all’altezza dell’incrocio con via Carducci, è chiusa al traffico fino al 2022, mentre il bus 58 – per limitare il più possibile le deviazioni rispetto al tragitto originario – mantiene il percorso su via San Vittore fino a via De Togni, da dove prosegue per via Mellerio e via Carducci.

I lavori di realizzazione di questa stazione sono entrati nel vivo all’inizio di agosto 2016. Attualmente si sta procedendo allo spostamento dei servizi presenti nel sottosuolo, i cosiddetti sottoservizi: la fognatura, i cavi elettrici, i cavi delle telecomunicazioni, acqua e gas. La costruzione dei diaframmi è iniziata in questi giorni con la realizzazione delle coree di guida. Terminate le coree guida si realizzerà la recinzione (direttamente con la posa dei pannelli fono assorbenti su di esse). Alla realizzazione dei diaframmi sul lato nord, seguirà la posa della fognatura tra le paratie e gli edifici esistenti, mentre i diaframmi proseguiranno sul lato sud e sulle testate (la cui fine è prevista entro la metà del 2017), le pareti esterne in cemento armato, poste lungo il perimetro delle stazioni e dei manufatti, che sostengono e contengono il terreno evitando che possa cedere durante lo scavo e le successive attività di costruzione. L’ultimo passaggio di questa particolare lavorazione consiste nel consolidamento del terreno, con la sua capillare perforazione e l’iniezione del materiale consolidante al fine di prevenire infiltrazioni d’acqua nelle strutture in fase di realizzazione. La realizzazione dei diaframmi produce rumore, generato dall’escavatore (motore, cingoli benna mordente), dagli impianti (pompe e motori) e dagli attriti che si generano nell’attività; e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio, che penetra con forza e in profondità nel terreno, e dall’estrazione delle palancole, lastre sempre in acciaio che contengono il calcestruzzo “gettato” nel terreno per sagomarlo.

Contestualmente sono iniziati gli interventi sulla fognatura della Pusterla, la cui durata prevista è di 3 mesi.

Le vibrazioni si terranno sempre sotto alla soglia di possibile danno alle strutture e, comunque, verranno costantemente monitorate.

Tutte le fasi delle attività di cantiere saranno via via aggiornate e descritte, nonché comunicate nella sezione news.

 

I negozi della Blu
  • Icona ristorante Bebel
  • icona-bar Caffè Carducci
  • icona-abbigliamento Calamai
  • icona-abbigliamento Calamai bimbi
  • icona-negozio-calzature Calamai scarpe
  • Icona ristorante California Bakery
  • icona-parrucchiere Cheveaux du monde
  • icona-arredamento Ernesto Meda
  • icona-abbigliamento Federica
  • icona-supermercato La casa della frutta
  • icona-abbigliamento Le Mercerie
  • Icona libreria Libreria il Trittico
  • Icona gioielleria Macorini gioielli
  • Icona pasticceria Neuhaus
  • Icona ottica Optical Kino
  • Icona ristorante Osteria Carbonaia mare
  • Icona ristorante Osteria la Carbonaia
  • Icona panificio Pane e vita
  • Icona pasticceria Pascal caffet patissier
  • Icona ristorante Pozzi
  • icona-bar Queen’s bar
  • icona-bar San Carlo Caffetteria
  • icona-bar Simmon’s bar