#lablu

News

Tutte le news in tempo reale per conoscere i lavori in corso nei cantieri della nuova linea M4 (manufatti, lavorazioni straordinarie, lavorazioni notturne, variazioni/chiusure/modifiche dei percorsi delle piste ciclabili), programma lavori, prossimi incontri pubblici in programma, modifiche di sosta e viabilità, modifiche/deviazioni del trasporto pubblico locale, prossimi appuntamenti dei workshop “Idee in cantiere”.

VIABILITA’: RIAPERTA VIA ARIBERTO

Milano, 24 marzo 2017 – E’ stata oggi riaperta alla circolazione via Ariberto. Si sono infatti conclusi i lavori ai sottoservizi per i quali si era resa necessaria la chiusura. Da stamane anche l’autobus Atm della linea 94 torna a percorrere via Ariberto. 

Manufatto San Calimero: avvio attività di realizzazione dei diaframmi

A partire da martedì 28 marzo inizia la realizzazione dei diaframmi presso l’area di cantiere del manufatto San Calimero. Questa lavorazione richiede lo spostamento di materiali voluminosi per cui si rendono necessarie delle brevi interruzioni del traffico e del passaggio pedonale nella zona interessata, anche a maggior tutela delle persone e dei mezzi che transitano nelle vicinanze. Dovranno infatti essere spostate le palancole (lastre in acciaio che contengono il calcestruzzo a sostegno del terreno appena scavato ) e le “gabbie”, sempre in acciaio, che costituiranno l’armatura del diaframma.

Le brevi interruzioni, della durata di pochi minuti, si verificheranno nei seguenti giorni/fasce orarie:

Martedì 28 Marzo

  • Dalle ore 5:00 alle ore 7:00         
  • Dalle ore 10.30 alle ore 12.00    
  • Dalle ore 14:30 alle ore 16:30    

Giovedì 30 Marzo

  • Dalle ore 10.30 alle ore 12.00    
  • Dalle ore 14:30 alle ore 16:30    

Sabato 1 Aprile

  • Dalle ore 7.00 alle ore 13.00       

La zona interessata sarà presidiata da addetti di cantiere e dalla Polizia Locale per regolare il traffico, il passaggio dei veicoli, delle persone e del mezzo pubblico, regolando le interruzioni per effettuare le operazioni nella massima sicurezza e per arrecare il minor disagio possibile. La costruzione dei diaframmi potrà produrre rumore, generato dall’escavatore, dagli impianti (pompe e motori), dagli attriti che si generano nell’attività e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio che penetra in profondità nel terreno, nonché dall’estrazione delle palancole che delimitano ogni pannello di diaframma.

 Per queste attività i costruttori saranno autorizzati a lavorare dalle 5:00 alle 00:00.

“VESTIAMO INSIEME I CANTIERI DELLA BLU”: AL VIA IL CONCORSO PER ASSOCIAZIONI, SCUOLE E ARTISTI

È da oggi online sul sito della ‘blu’ il testo integrale del concorso voluto dall’Amministrazione comunale e realizzato in collaborazione con MM e la società concessionaria M4 spa. Una vera e propria call  pubblica per università, accademie, scuole superiori di secondo grado, organizzazioni o semplici cittadini con l’obiettivo di realizzare un’azione creativa e partecipata e vestire le cesate di 24 cantieri della M4, la nuova metropolitana di Milano.

Vi invitiamo a leggere accuratamente il “regolamento” del concorso e a seguire tutte le indicazioni per partecipare.

Le proposte verranno selezionate da una Giuria nominata dall’Assessorato alla mobilità. I progetti che entreranno a far parte della graduatoria saranno valutati dalla Giuria secondo i seguenti criteri: migliore qualità artistica e culturale; rispetto dell’indicazione tematica da trattare in modo libero sotto il profilo dei linguaggi e mezzi artistici; rispondenza efficace, suggestiva ed originale della trattazione proposta; particolare capacità dell’allestimento di inserirsi nel luogo previsto; particolare capacità dell’allestimento di sviluppare un’attenzione interattiva con i fruitori della sua presenza nel contesto in cui sarà inserita.

Per partecipare è necessario inviare entro lunedì 8 maggio 2017 il modulo di partecipazione, compilato integralmente, all’indirizzo info@metro4milano.it oppure via fax al numero 02 7747871.

Unitamente al modulo di partecipazione, il proponente dovrà inviare anche un progetto di allestimento quanto più dettagliato possibile, con l’elenco dei materiali previsti. Gli elaborati potranno essere realizzati con i programmi grafici di utilizzo comune oppure realizzati a mano e scannerizzati purché inviati in formato digitale. Dovrà essere allegata anche una relazione che illustri il progetto e le sue motivazioni.

Scarica i documenti di seguito:

23 03 17 M4 Concorso Vestizione Cesate

23 03 17 M4 Modulo da compilare

23 03 17 M4 Spazi disponibili per vestizione cesate

Ripartenza della Talpa al Manufatto Sereni

Ecco le foto della ripartenza della prima talpa che prosegue la sua corsa lungo la tratta Est.
Per l’occasione ha partecipato anche il Sindaco di Milano Giuseppe Sala. Rivivete con noi la giornata di oggi!

 

Stazione S. Ambrogio: realizzazione della fognatura lungo via Carducci (lato Pusterla)

Proseguono i lavori nell’ambito della realizzazione della futura stazione S. Ambrogio e, più in particolare, iniziano le attività legate allo scavo della cameretta fognaria in corrispondenza della Pusterla.

Da lunedì 13 marzo, si procederà con la temporanea chiusura del marciapiede lungo via Carducci (lato Pusterla) dall’intersezione via Carducci-via San Vittore fino alle scale d’uscita della stazione M2. I pedoni diretti verso via Lanzone – p.zza Sant’Ambrogio dovranno utilizzare l’attraversamento semaforizzato all’intersezione Carducci – De Amicis – Olona per portarsi sul lato civ pari di via Carducci per poi risalire e attraversare all’intersezione Carducci – San Vittore – Lanzone.

L’interruzione del passaggio pedonale avrà una durata di due mesi circa,  verrà installata apposita segnaletica a indicazione dei percorsi pedonali alternativi.

 

Stazione Dateo: brevi interruzioni del passaggio pedonale per attività di cantiere

Nelle giornate 10, 13 e 14 marzo, per consentire il montaggio di una gru all’interno della stazione Dateo, anche a maggior tutela delle persone, si rendono necessarie delle brevi interruzioni del passaggio pedonale in corso Plebisiciti sul lato dei civici dispari, in prossimità dei numeri 7 e 9.

La zona interessata sarà presidiata da addetti di cantiere dedicati al coordinamento del passaggio dei pedoni, che regoleranno le interruzioni per effettuare le operazioni nella massima sicurezza e per arrecare il minor disagio possibile per chi dovrà transitare.

Nella parte di marciapiede prossima a queste lavorazioni, a maggior salvaguardia del passaggio, sarà collocato anche un tunnel pedonale mobile.

Stazione Sforza Policlinico: lunedì 6 marzo apre il cantiere

Lunedì 6 marzo inizieranno i lavori per la costruzione della fermata Sforza Policlinico di M4.

Il cantiere in questa prima fase delle lavorazioni si assesterà su via Francesco Sforza, lato Policlinico, e sarà dedicato allo spostamento dei sottoservizi.

La circolazione su via Francesco Sforza rimarrà garantita, passando ad una corsia di marcia in direzione San Babila. Non subirà modifiche la corsia preferenziale in direzione Porta Romana.

Venerdì 3 marzo chiusura al traffico di via Foppa all’incrocio con via California

Nei prossimi giorni, i cantieri per la realizzazione della nuova metropolitana M4 localizzati su via Foppa entreranno nella seconda fase delle lavorazioni e, di conseguenza, cambieranno la propria configurazione con alcune modifiche alla viabilità e al servizio di trasporto pubblico. Ecco, nel dettaglio, le novità oggetto anche di una campagna informativa sul territorio.

Per il cantiere della stazione Foppa, dopo la verifica sulla eventuale presenza di antichi ordigni bellici, si procederà dalla realizzazione dei cosiddetti diaframmi (durata prevista 4 mesi), le pareti in cemento armato poste lungo il perimetro delle stazioni e dei manufatti. Si tratta di una lavorazione che potrà produrre rumore, generato dall’escavatore, dagli impianti (pompe e motori), dagli attriti che si generano nell’attività, e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio che penetra in profondità nel terreno.  

Durante questa fase la zona interessata sarà presidiata da addetti di cantiere che regoleranno il passaggio delle persone per effettuare le operazioni nella massima sicurezza.

Da un punto di vista viabilistico, a partire da domani, venerdì 3 marzo (salvo avverse condizioni meteo) e per circa 12 mesi, è prevista la chiusura al traffico di via Foppa in corrispondenza dell’incrocio con via California e via Lanino, garantendo sempre la percorrenza pedonale. Su via California viene mantenuta una corsia di circolazione in direzione via Bergognone – via Solari.

Anche per il cantiere del Manufatto Washington si apre la seconda fase dei lavori con la realizzazione dei diaframmi. Dai primi giorni di Aprile, e per circa 12 mesi, via Foppa sarà chiusa al traffico tra l’incrocio con via Washington e via Trezzo d’Adda, mentre sarà sempre garantito il passaggio pedonale.

Tra le altre modifiche alla viabilità nella zona, segnaliamo quelle che interessano il trasporto pubblico e che entreranno in vigore nel corso del mese di marzo: per la linea bus 58 (direzione Baggio-via Noale) è previsto il passaggio da via Cascina Corba anziché via dei Giacinti e la realizzazione di una nuova fermata prima di via dei Mughetti.

Per quanto riguarda le linee bus 50 e 64, è previsto lo spostamento di due fermate da via dei Gaggioli a via Lorenteggio. In direzione Lorenteggio la fermata di via dei Gaggioli di fronte al civico 4 viene avanzata in via Lorenteggio di fronte al civico 178. In direzione Cairoli M1/Bonola M1 la fermata di via dei Gaggioli all’altezza del civico 4 viene arretrata in via Lorenteggio all’altezza del civico 181, ripristinando la fermata preesistente.

Infine, per quanto concerne la linea bus 68, è previsto il ripristino del percorso originario nel tratto tra piazza Vesuvio e via Foppa: il bus tornerà quindi su via California, le fermate saranno quelle originarie con eccezione di quelle situate in prossimità dell’intersezione con via Foppa che saranno realizzate in corrispondenza dei civici 24/a e 19 di via California.

Di seguito il pieghevole informativo scaricabile in pdf   Volantino via Foppa

Manufatto De Amicis: intervento sulla rete elettrica

Giovedì 2 e lunedì 6 marzo, in via De Amicis verrà temporaneamente interrotto il tratto di marciapiede compreso tra i civici 38 e 40. L’operazione è necessaria per consentire a Unareti di intervenire sulle reti elettriche che interferiscono con il cantiere del Manufatto De Amicis. L’intervento si svolgerà in orari prestabiliti e con apposita segnaletica di indirizzamento pedonale:

  • Giovedì 2 marzo – dalle ore 7.00 alle ore 17.00
  • Lunedì 6 marzo – dalle ore 8.30 alle 15.00

Rimane sempre garantito l’accesso ai civici interessati dai lavori.

Stazione S. Ambrogio: realizzazione diaframmi e interventi di mitigazione

Mercoledì 1° marzo si darà corso alla realizzazione dei diaframmi presso l’area di cantiere della futura stazione Sant’Ambrogio. Quest’attività è stata leggermente posticipata per una riorganizzazione del cantiere.

La costruzione dei diaframmi potrà produrre rumore, generato dall’escavatore, dagli impianti (pompe e motori), dagli attriti che si generano nell’attività e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio che penetra in profondità nel terreno, nonché dall’estrazione delle palancole che delimitano ogni pannello di diaframma.

Si ricorda che queste lavorazioni prevedono lo spostamento di materiali voluminosi per cui, anche a maggior tutela delle persone, per quattro volte al giorno (dal lunedì al sabato) si rendono necessarie delle brevi interruzioni del passaggio pedonale in via San Vittore, tra via Carducci e via De Togni. La zona interessata sarà presidiata da addetti di cantiere dedicati al coordinamento della circolazione dei pedoni, che regoleranno le interruzioni per effettuare le operazioni nella massima sicurezza e per arrecare il minor disagio possibile per chi dovrà transitare.

Nella parte di marciapiede prossima a queste lavorazioni, a ulteriore salvaguardia del transito, sarà collocato anche un tunnel pedonale mobile per una lunghezza di circa 20 metri, che sarà spostato lungo il perimetro di cantiere in cui saranno di volta in volta realizzati i diaframmi.

Per i diaframmi il costruttore è autorizzato al lavoro su doppio turno 6.00 – 14.00 e 14.00 – 22.00, dal lunedì al sabato. 

Per saperne di più su rumori e vibrazioni scarica il volantino distribuito nelle aree interessate.

Brochure diaframmi

Manufatto Augusto: rimozione temporanea della Colonna del Verziere

Nella giornata di domani, martedì 28 febbraio, per consentire il proseguimento dei lavori di realizzazione della M4, sarà temporaneamente smontata la Colonna del Verziere. I ponteggi attorno alla Colonna sono stati installati da circa un mese, per eseguire le indagini (es. georadar, analisi visiva ecc.) propedeutiche alle attività di rimozione.

Il monumento – eretto nel XVII secolo, denominato a memoria dell’antico mercato ortofrutticolo che fino ai primi decenni del secolo scorso si teneva in largo Augusto – sarà smontato per fasi e verrà custodito e manutenuto fino al termine dei lavori.

L’intervento partirà dalla Croce, per poi proseguire con la Statua e il suo basamento, successivamente si procederà sulla Colonna.

Tutte le operazioni sono autorizzate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, e saranno eseguite con l’assistenza continua da parte di personale specializzato.

 

Stazione Susa: sondaggi del terreno in p.le Susa

Dalla prossima settimana, per un periodo di circa un mese, verranno effettuati alcuni sondaggi del terreno lungo la parte centrale dell’area verde di piazzale Susa. L’intervento sarà effettuato con georadar ed è finalizzato alla verifica precisa dei posizionamenti di pozzi dismessi sotterranei e, eventualmente, alla loro rimozione.

Gli scavi per l’approfondimento delle indagini, laddove necessari, verranno effettuati nel rispetto delle norme a salvaguardia del patrimonio arboreo e l’accessibilità alle aree cani verrà comunque garantita a rotazione.

L’attività si è resa necessaria per evitare rallentamenti dei lavori durante il successivo passaggio delle cosiddette talpe.

Georadar per sondaggi nel terreno

Indagini archeologiche

M4. AL VIA LA SECONDA FASE DEL CANTIERE TRICOLORE

Da mercoledì cambia la conformazione per consentire la lavorazione dei diaframmi. Corso Concordia resta a due sensi di marcia

Milano, 20 febbraio 2017 – Si è conclusa la prima fase dei lavori di realizzazione della stazione Tricolore per la nuova linea metropolitana M4. Come da programma sono stati regolarmente realizzati tutti gli interventi per lo spostamento dei sottoservizi, ossia i lavori su fognatura, cavi elettrici, cavi delle telecomunicazioni, acqua e gas, e le altre opere preliminari. 

La nuova fase del cantiere sarà caratterizzata, dopo la verifica sulla eventuale presenza di antichi ordigni bellici, dalla realizzazione dei cosiddetti diaframmi, le pareti in cemento armato poste lungo il perimetro delle stazioni e dei manufatti, necessari per il prossimo lavoro delle “talpe”.

Questa lavorazione potrà produrre rumore, generato dall’escavatore, dagli impianti (pompe e motori), dagli attriti che si generano nell’attività, e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio che penetra in profondità nel terreno. Le vibrazioni saranno costantemente monitorate e rigorosamente tenute entro le soglie di possibile danno alle strutture, così come è avvenuto nei tanti cantieri (nelle stazioni e nei manufatti da Forlanini a Dateo, da Segneri a Frattini) dove si sono già concluse queste lavorazioni.  

Per rendere possibile la nuova fase delle lavorazioni, da mercoledì 22 febbraio e per una durata di circa 18 mesi, il cantiere cambierà configurazione, attestandosi al centro di corso Concordia, mantenendo una corsia per senso di marcia: una in direzione Linate e una in direzione centro città.

Le informazioni sulle fasi delle lavorazioni in tutti i cantieri sono reperibili sul sito web della linea blu www.metro4milano.it.

Stazione Forlanini Q.re: riapertura accesso di via Cavriana da viale Forlanini

Dalla mattina di martedì 21 febbraio riapre l’accesso di via Cavriana da viale Forlanini. Di conseguenza, nel tratto compreso tra v.le Forlanini e via Gatto, via Cavriana diventa a senso unico in direzione via Gatto/via Corelli. Per consentire i lavori di rinterro e copertura della stazione, per circa 20 giorni sarà temporaneamente collocato un cantiere nel parterre centrale di viale Forlanini, le cui corsie subiranno delle modifiche in entrambi i sensi di marcia, mantenendo comunque la percorrenza sull’intero viale. Conclusa questa breve fase, si procederà con la rimozione degli ingombri di cantiere dalla sede stradale di viale Forlanini e proseguiranno le attività di costruzione delle scale di accesso alla stazione.

Stazione Tricolore: nuova configurazione di cantiere

Si è conclusa la fase di spostamento dei sottoservizi (fognatura, cavi elettrici, cavi delle telecomunicazioni, acqua e gas) presenti nell’area in cui sarà realizzata la stazione Tricolore.

Da mercoledì 22 febbraio 2017 – per una durata complessiva di circa 18 mesi – il cantiere cambierà configurazione ed entrerà nella seconda fase, attestandosi al centro di corso Concordia, mantenendo una corsia per senso di marcia: una in direzione Linate e una in direzione centro città.

Le prossime lavorazioni effettuate riguarderanno le attività di bonifica per il ritrovamento di eventuali ordigni bellici e la realizzazione dei cosiddetti diaframmi: pareti in cemento armato poste lungo il perimetro delle stazioni e dei manufatti, che sostengono il terreno durante lo scavo e le successive attività di costruzione.

Questa lavorazione potrà produrre rumore, generato dall’escavatore, dagli impianti (pompe e motori), dagli attriti che si generano nell’attività; e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio, che penetra in profondità nel terreno.

Le vibrazioni del cantiere si terranno sempre sotto alla soglia di possibile danno alle strutture e verranno monitorate. Sono state fatte rilevazioni della situazione pre-cantiere, così da poter valutare eventuali variazioni nelle successive fasi dei lavori.

Scarica la Locandina viabilità Tricolore

Manufatto De Amicis: avvio realizzazione diaframmi

Inizia in questi giorni l’attività di realizzazione dei diaframmi all’interno dell’area di cantiere per la costruzione del manufatto De Amicis. Non si tratta di un’attività continuativa, è suddivisa in fasi di circa una settimana ciascuna, perché alternata allo spostamento dei sottoservizi, e durerà complessivamente fino alla fine dell’estate 2017. I diaframmi sono pareti in cemento armato poste lungo il perimetro delle stazioni e dei manufatti, che sostengono il terreno evitando che possa cedere durante lo scavo e le successive attività di costruzione. Un escavatore realizzerà uno scavo a pianta rettangolare della profondità di diverse decine di metri per delinearne i bordi esterni, immettendo materiale argilloso (una miscela di acqua e bentonite) che consente un sostegno del terreno a breve termine. In seguito, verranno calate delle gabbie d’acciaio che costituiscono l’armatura del diaframma; gli scavi vengono poi riempiti di calcestruzzo. Lo strato superiore di calcestruzzo, sarà poi rimosso con appositi martelli demolitori (questa attività è detta “scapitozzatura”), per poter realizzare la trave di coronamento che serve a unire tutti i diaframmi.

Questa lavorazione potrà produrre rumore, generato dall’escavatore, dagli impianti (pompe e motori), dagli attriti che si generano nell’attività; e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio, che penetra con forza e in profondità nel terreno. Per la realizzazione dei diaframmi il costruttore è autorizzato al lavoro su doppio turno 6.00 – 14.00 e 14.00 – 22.00, dal lunedì al sabato. 

Per saperne di più su rumori e vibrazioni scarica il volantino in distribuzione nelle aree interessate.

Brochure diaframmi

Stazione Tolstoj: lavorazioni in notturna per spostamento cavi Sirti

Nell’ambito dei lavori per la realizzazione della futura stazione M4 Tolstoj, nella notte tra martedì 14 e mercoledì 15 febbraio si svolgeranno le attività di spostamento dei cavi TLC da parte della società Sirti.

Tale attività è necessaria e preparatoria alla posa del nuovo condotto fognario fronte alle recinzioni dei civici n° 35, 37, 39 e 41 di via Lorenteggio.

Online la presentazione relativa ai cantieri della tratta Est da Argonne a Tricolore

È online la presentazione dei cantieri M4 compresi lungo la tratta Argonne – Susa – Dateo – Gozzi – Indipendenza – Tricolore mostrata durante l’incontro al Municipio 3 di lunedì 13 febbraio 2017 in via Sansovino 9.

All’appuntamento hanno partecipato l’assessore Marco Granelli, il presidente di M4 Spa Fabio Terragni e l’Ing. Venza direttore lavori di MM Spa. Nell’ambito dell’incontro sono state illustrate le prossime fasi dei cantieri, i cambi di viabilità e dei percorsi di alcune linee di trasporto pubblico.

L’occasione è stata utile anche per recepire le richieste e le esigenze di chi vive e lavora nella zona interessata dai lavori, lo sforzo di tutti gli operatori coinvolti nella realizzazione dell’opera è finalizzato a ridurre il più possibile i disagi. La presentazione è scaricabile in pdf qui sotto.

13 02 2017 presentazione direttrice argonne tricolore pdf

Stazione e manufatto Foppa: nuove fasi di cantiere e cambi di viabilità

I lavori per la realizzazione della stazione e del manufatto Foppa nei prossimi giorni entrano in una nuova fase. In entrambi i cantieri sono previste delle attività che rendono necessaria una nuova configurazione delle rispettive aree di lavoro, comportando temporanei cambi di viabilità.

Manufatto Foppa

Per consentire la realizzazione del collegamento con la galleria che verrà scavata dalle “talpe” (Tunnel Boring Machine), l’area di cantiere si allarga sul lato dei civici dispari:

  • Da lunedì 13 febbraio a fine luglio 2017,  nel tratto di via Foppa compreso tra via del Caravaggio e via Montevideo, in prossimità del civico 9, la viabilità in direzione centro sarà temporaneamente interrotta. L’accesso sarà sempre garantito ai residenti e ai mezzi di soccorso con l’attivazione di un senso unico alternato e la creazione di piazzole per l’inversione di marcia.

Stazione Foppa

Per consentire la realizzazione dei diaframmi e della nuova viabilità su via California si rendono necessarie le seguenti modifiche:

  • Dal 10 febbraio, ripristino del percorso della linea bus ATM 68 nel tratto tra piazza Vesuvio e via Foppa. Il bus tornerà quindi su via California, le fermate saranno quelle originarie con eccezione di quelle situate in prossimità dell’intersezione con via Foppa che saranno di nuova realizzazione in corrispondenza dei civici 24/A e 19.
  • Dal 3 marzo 2017 a fine 2018, chiusura di via Foppa in corrispondenza dell’incrocio con via California. Verrà realizzata una corsia viabilistica provvisoria su via California in direzione via Bergognone – via Solari.

La separazione delle tempistiche di attivazione del nuovo percorso del bus 68 del 10.2.2017 e della deviazione stradale del 3 marzo è necessaria per poter eseguire in sicurezza le attività di spostamento dei tubi Gas e dei cavi telecomunicazioni, propedeutiche alla nuova fase di cantiere.