#lablu

News

Tutte le news in tempo reale per conoscere i lavori in corso nei cantieri della nuova linea M4 (manufatti, lavorazioni straordinarie, lavorazioni notturne, variazioni/chiusure/modifiche dei percorsi delle piste ciclabili), programma lavori, prossimi incontri pubblici in programma, modifiche di sosta e viabilità, modifiche/deviazioni del trasporto pubblico locale, prossimi appuntamenti dei workshop “Idee in cantiere”.

FRATTINI. DA LUNEDI’ 23 APRILE NUOVA FASE DEI LAVORI

Come annunciato, da lunedì 23 aprile il cantiere della Stazione Frattini entrerà in una nuova fase dei lavori. Per consentire la realizzazione della prima parte delle scale di entrata e uscita, l’area di lavoro in piazza Frattini si allargherà come da planimetria allegata. Questa fase durerà circa un anno. Resteranno comunque garantiti il passaggio veicolare e quello pedonale sull’intera piazza.

Qui la planimetria: https://bit.ly/2HFKSpC

 

 

TRATTA S.CRISTOFORO-FOPPA: ECCO LE NUOVE CONFIGURAZIONI DEI CANTIERI

Ieri sera (11 aprile 2018) durante un’assemblea con i cittadini sono state presentate le nuove fasi dei cantieri relativi ai manufatti Tirana e Washington alle stazioni S.Cristoforo, Frattini, Foppa e Washington Bolivar. Tra le altre novità, come è possibile vedere nelle slide che pubblichiamo, è prevista tra  maggio e giugno la riapertura di alcuni tratti di via Foppa (e strade limitrofe) al traffico veicolare leggero (mezzi non superiori ai 35 quintali). Ciò è stato possibile grazie al ricorso ad un particolare tecnica di lavorazione. Questa soluzione, oltre a rendere più funzionale la mobilità della zona, consentirà anche di arretrare i cantieri in vari tratti, oggi immediatamente antistanti a negozi ed edifici”.

La presentazione delle nuove configurazioni dei cantieri: Tratta ovest 11.04.2018.web

MERCOLEDI’ 11 APRILE ASSEMBLEA PUBBLICA PER AGGIORNAMENTO CANTIERI TRATTA FOPPA-S.CRISTOFORO

Mercoledì 11 aprile alle ore 21 presso il Teatro Shalom Chiesa San Vito al Giambellino (via Tito Vignoli 35) si terrà un incontro pubblico di aggiornamento sui cantieri di M4 per la tratta Foppa-Frattini-S.Cristoforo con le proposte in tema di mobilità e percorsi dei mezzi pubblici. Saranno presenti Marco Granelli, assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Santo Minniti, presidente del Municipio 6 e Fabio Terragni, presidente di M4 spa insieme ai tecnici di Comune, MM spa e Metroblu scarl.

LARGO AUGUSTO. DA MARTEDI’ 3 MODIFICA CONFIGURAZIONE CANTIERE

Per proseguire nella realizzazione dei diaframmi nel cantiere Manufatto Augusto si rende necessaria una modifica temporanea nella configurazione del cantiere.

Nel periodo compreso tra il 3 e il 15 aprile 2018, quindi, in Largo Augusto il cantiere si amplierà, occupando un tratto dell’area prospiciente l’hotel NH verso l’incrocio con corso di Porta Vittoria.

Di conseguenza sarà preclusa la svolta da via Verziere verso largo Augusto. Tutti i mezzi, comprese le linee dei bus Atm, svolteranno in via Francesco Sforza per raggiungere largo Augusto.

Si informa inoltre che i costruttori sono autorizzati a lavorare sulle 24 ore tra martedì 10 aprile e mercoledì 11 aprile e tra mercoledì 11 aprile e giovedì 12 aprile.

Ricordiamo che i diaframmi sono pareti in cemento armato realizzate al di sotto del piano stradale, poste lungo il perimetro delle stazioni e dei manufatti. Questa lavorazione può produrre rumore, generato dall’escavatore e dagli impianti (pompe e motori), e vibrazioni, causate dall’azione della ganascia di acciaio che penetra in profondità nel terreno. 

 

SAN CRISTOFORO. DA APRILE CAMBIA LA CONFIGURAZIONE DEL CANTIERE

Per consentire la costruzione delle scale di entrata e uscita della Stazione San Cristoforo M4 cambia la configurazione del cantiere della nuova metropolitana di Milano in piazza Tirana.

In particolare, da martedì 3 aprile una nuova area di lavoro occuperà una parte della banchina del binario 1 nella stazione ferroviaria San Cristoforo Fs; sarà garantita la percorribilità di tutta la banchina dagli utenti, così pure resteranno accessibili i locali di servizio presenti lungo la stessa.

La talpa “Stefania” è sbucata in piazza Tricolore

Mercoledì 14 marzo 2018 la talpa “Stefania” ha rotto l’ultimo diaframma e ha definitivamente concluso il proprio viaggio, facendo il suo ingresso in stazione Tricolore. E’ la prima delle due Tbm (tunnel boring machine) che ha realizzato le gallerie della tratta est.

Un viaggio lungo oltre 5 km (per ogni canna o galleria) e più di 7.000 anelli in calcestruzzo depositati a copertura di entrambi i tunnel.

Ad attendere “Stefania” in stazione, oltre ai tanti lavoratori impegnati ogni giorno nella costruzione della nuova metropolitana, erano presenti il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, l’assessore alla Mobilità, Marco Granelli, il presidente di M4 Spa, Fabio Terragni, l’amministratore delegato di Metro Blu, Massimo Lodico (Astaldi) e il presidente di CMM4, Guido Mannella (Salini Impregilo).

SABATO 24 MARZO RESTRINGIMENTO CORSIA IN VIA FRANCESCO SFORZA

Nella mattinata di sabato 24 marzo sono previsti lavori di sistemazione delle caditoie stradali per il drenaggio delle acque piovane in via Francesco Sforza. Le lavorazioni avverranno senza chiusura della viabilità ma con un restringimento temporaneo della corsia lato civici dispari.

 

Torna l’Open Day: sabato 24 e domenica 25 marzo a Stazione Forlanini Quartiere

Torna l’Open Day di M4. Sabato 24 e domenica 25 marzo apriremo ai cittadini il cantiere della Stazione Forlanini Quartiere. Sarà l’occasione per scoprire come si costruisce una metropolitana, cosa succede dentro un cantiere, dietro le sue barriere.

Dalle ore 10 alle ore 18, sia sabato che domenica, i tecnici impegnati nella costruzione della M4 apriranno le porte della stazione per guidarvi al suo interno, spiegando le lavorazioni e svelando le curiosità che si celano dietro alla realizzazione di questa grande opera che cambierà la mobilità a Milano.

Ma questa sarà un’edizione speciale. Grazie alla collaborazione con il Fai – Fondo ambiente italiano, l’Open Day M4 è inserito nelle “Giornate Fai di Primavera”, rendendo la nuova linea metropolitana parte del patrimonio culturale italiano che l’associazione apre in tutta Italia.

Per entrare sarà possibile registrarsi (con un documento di identità) a partire dalle ore 9:30 al punto accrediti allestito in via Cipriano Facchinetti. Per chi volesse, è possibile scaricare e compilare la liberatoria qui sotto o sul sito www.giornatefai.it.

Saranno formati gruppi da 25 persone e i bambini (ingresso dai 5 anni in su) dovranno essere accompagnati da un adulto. Si consiglia di indossare calzature comode.

All’ingresso del cantiere sarà anche possibile iscriversi e contribuire alla campagna di raccolta fondi promossa dal Fai.

 

Volantino fronte

Volantino retro

 

Liberatoria pagina 1

Liberatoria pagina 2

Liberatoria pagina 3

 

STAZIONE S. AMBROGIO: ATTIVITA’ NOTTURNA ESTERNA AL CANTIERE

Nella notte tra il 13 e il 14 marzo  saranno svolte delle attività sulla nuova fognatura in corrispondenza dell’incrocio tra via San Vittore e via Carducci. L’intervento si svolgerà in strada, ma la circolazione rimarrà sempre garantita.

Queste lavorazioni saranno svolte in notturna per la minor congestione della rete fognaria rispetto alle ore diurne, in cui i lavori sulla fognatura non sarebbero compatibili.

LARGO GELSOMINI E VIA LORENTEGGIO: ATTIVITA’ NOTTURNE DI INDAGINI NEL TERRENO

Nei prossimi giorni, verranno effettuati alcuni sondaggi del terreno in largo Gelsomini, in prossimità della testa del cantiere all’incrocio con via Primaticcio e, successivamente, in via Lorenteggio verso via dei Tulipani. L’intervento sarà effettuato con georadar ed è finalizzato alla verifica precisa dei posizionamenti di pozzi dismessi sotterranei e, eventualmente, alla loro rimozione in una fase seguente. Le indagini saranno svolte in orario notturno per limitare il più possibile l’impatto in superficie.

La viabilità pubblica, il trasporto pubblico e i percorsi pedonali saranno sempre garantiti.

L’attività si è resa necessaria per evitare rallentamenti dei lavori durante il successivo passaggio delle cosiddette talpe.

SFORZA-POLICLINICO: DAL 6 MARZO INIZIO REALIZZAZIONE DEI DIAFRAMMI

Da martedì 6 marzo, per una durata complessiva di circa quattro mesi (intervallati da periodi in cui saranno svolte altre lavorazioni di cantiere), presso la stazione Sforza-Policlinico inizierà l’attività di realizzazione dei diaframmi: le pareti in cemento armato che costituiscono il perimetro di stazioni e manufatti.

Un escavatore realizzerà uno scavo in verticale a pianta rettangolare della profondità di diverse decine di metri, inserendo materiale argilloso (una miscela di acqua e bentonite) al posto della terra, per sostenere il terreno.

All’interno dello scavo verranno poi calate delle gabbie d’acciaio che, riempite di calcestruzzo, costituiranno l’armatura del diaframma. Lo strato superficiale di calcestruzzo sarà poi rimosso con appositi martelli demolitori per realizzare la trave di coronamento che unisce tutti i diaframmi.

La realizzazione dei diaframmi potrà produrre rumore e vibrazioni a causa dell’escavatore, degli impianti (pompe e motori) e attriti che si generano nell’attività e per l’azione della ganascia di acciaio che penetra in profondità nel terreno.

Per lo spostamento di materiali voluminosi si potranno rendere necessarie brevi interruzioni del traffico e del passaggio pedonale, anche a maggior tutela delle persone. Le zone interessate saranno presidiate da addetti di cantiere e/o dalla Polizia Locale, che eventualmente regoleranno le interruzioni per effettuare le operazioni nella massima sicurezza e per arrecare il minor disagio a chi deve transitare.

Il costruttore è autorizzato al lavoro su doppio turno 6.00-14.00 e 14.00-22.00 dal lunedì al sabato. 

 

 

 

STAZIONE SANTA SOFIA: INIZIO ATTIVITA’ DI SCAPITOZZATURA

A partire dalla mattina di mercoledì 28 febbraio fino a venerdì 2 marzo, presso la stazione Santa Sofia, sarà effettuata la cosiddetta “scapitozzatura”, che consiste nell’attività di rimozione, tramite martelli demolitori, della testa dei diaframmi.  

E’ una lavorazione che può provocare disagi per il rumore e le vibrazioni causate dall’attrito dei macchinari sugli elementi di cemento armato  (maggiori informazioni:  http://bit.ly/2usM9bS).

Eseguita la scapitozzatura, la parte alta del diaframma verrà inglobata alla “trave di coronamento” ovvero una trave che unisce tutti i diaframmi costituendo il perimetro superiore della stazione.

 

*Quest’attività potrà essere rinviata in caso di peggioramento delle condizioni metereologiche.

PIAZZA FRATTINI. DA GIOVEDI’ 1 MARZO NUOVE FERMATE PROVVISORIE PER I BUS 50 E 98

Nei prossimi giorni inizieranno i lavori propedeutici alla realizzazione delle scale di ingresso e uscita per la fermata M4 Stazione Frattini.

Di conseguenza si rende necessario spostare la fermata dei bus 50 e 98 (direzione Lorenteggio e piazzale Lotto) attualmente posizionata in piazza Frattini di fronte al civico 4 (negozio Upim).

Le nuove fermate provvisorie, attive dalle ore 10 di giovedì 1 marzo, saranno posizionate per la linea 50 in piazza Frattini dopo via D’Alviano e per la linea 98 in via D’Alviano di fronte al civico 2.

 

Frattini

RIAPERTO IL CAMPO BOCCE DI VIALE ARGONNE

E’ stato riaperto il campo bocce di viale Argonne, all’altezza di piazza Fusina. Segno della volontà di contenere il più possibile i cantieri nelle aree coinvolte dai lavori M4 e consentire l’uso di spazi ai cittadini.

Erano presenti gli assessori del Comune Marco Granelli e Pierfrancesco Maran, la presidente del Municipio 3, Caterina Antola, l’assessore municipale Antonella Bruzzese, e il presidente di M4 spa, Fabio Terragni.

La riapertura del campo è stata “battezzata” da una partita a bocce organizzata dalla Cooperativa Argonne.

SEGNERI. DA LUNEDI’ RIMOZIONE DI UN POZZO DISMESSO

Da lunedì 26 febbraio, e per circa un mese, sarà attivato un piccolo cantiere provvisorio su via Segneri. L’area di lavoro serve per consentire la rimozione di un vecchio pozzo d’acqua dismesso nel sottosuolo. L’attività è necessaria perché la presenza dei pozzi interferisce con il passaggio delle “talpe” (con il rischio di provocare ritardo nei lavori). Le stesse attività sono già state effettuate in altri punti del tracciato della M4.

Per permettere l’estrazione del pozzo saranno ricollocati 4 banchi del mercato settimanale in altre aree nell’ambito dello stesso mercato.

 

 

CICLABILE LODOVICO IL MORO: TEMPORANEE INTERRUZIONI DEL PERCORSO PER SPOSTAMENTO MATERIALE

A partire da lunedì 26 febbraio, per un periodo di circa 1 mese, in prossimità della stazione San Cristoforo saranno effettuati dei lavori di impermeabilizzazione del sottosuolo del Naviglio (che verrà prosciugato entro il periodo della manutenzione programmata in accordo con le autorità) in vista del passaggio delle talpe.

Queste attività prevedono lo spostamento di carichi e di materiale dal cantiere della stazione a un tratto di via Lodovico il Moro interessato dalla pista ciclabile. A maggior tutela dei passanti e dei ciclisti, la ciclabile potrà subire brevi interruzioni del percorso per consentire il trasporto del materiale in sicurezza. La zona sarà presidiata da personale di cantiere dedicato.

 

 

STAZIONE ARGONNE: DA MARTEDI’ 27 FEBBRAIO CHIUDE L’INCROCIO TRA VIA BIRAGO E VIALE ARGONNE

Come programmato, per consentire la realizzazione delle scale di ingresso e uscita della Stazione Argonne, da martedì 27 febbraio – per circa 1 anno – chiuderà l’incrocio tra via Birago e viale Argonne.

Via Birago diventerà quindi strada a fondo cieco.

Per la costruzione delle scale verranno realizzati dei micropali in cemento armato per sostenere e contenere il terreno. L’esecuzione dei micropali potrà produrre rumore, generato dai macchinari dedicati, e vibrazioni, causate dalla loro infissione.

Viale Argonne resterà percorribile con un restringimento della carreggiata in prossimità della nuova area di lavoro; in via Birago, dalla quale non sarà più possibile svoltare in viale Argonne, sarà istituito un doppio senso di circolazione per il traffico locale e le aree di sosta saranno ridisposte in modo lineare.

Contestualmente sarà soppressa l’attuale fermata dei bus 38 e 54 (direzione piazzale Susa e Duomo M1/M3) che sarà riposizionata sempre su viale Argonne all’altezza del civico 39 dopo piazza Fusina.

 

 

Mappa