#lablu

News

Tutte le news in tempo reale per conoscere i lavori in corso nei cantieri della nuova linea M4 (manufatti, lavorazioni straordinarie, lavorazioni notturne, variazioni/chiusure/modifiche dei percorsi delle piste ciclabili), programma lavori, prossimi incontri pubblici in programma, modifiche di sosta e viabilità, modifiche/deviazioni del trasporto pubblico locale, prossimi appuntamenti dei workshop “Idee in cantiere”.

STAZIONE DATEO E MANUFATTO SEGNERI: ATTIVITA’ NOTTURNE ESTERNE AL CANTIERE

Per consentire le attività di verifica sull’effettiva presenza di pozzi dismessi sotterranei e la loro eventuale rimozione, nelle notti  del 26, 27, 28, 29 e 30  giugno – dalle 21.00 alle 6.00 –  sarà chiuso al traffico veicolare l’incrocio tra viale dei Mille e corso Plebisciti, ad eccezione dei mezzi di trasporto pubblico e di soccorso la cui circolazione rimarrà garantita. Il luogo sarà presidiato dalla Polizia Locale che regolerà il traffico indirizzandolo sui percorsi alternativi.

Nell’ambito dei lavori del cantiere per la realizzazione del manufatto Segneri, nella notte tra il 26 e il 27 giugno – dalle 21:00 alle ore 6:00 – nell’area esterna al cantiere, in via Lorenteggio (in prossimità del mercato comunale) e in viale delle Rose, proseguiranno le attività di collegamento dei cavi delle telecomunicazioni da parte di Telecom. L’intervento si svolgerà in strada, pertanto i lavori si effettueranno in orario notturno per ridurre al minimo l’impatto sulla circolazione, che sarà sempre garantita.

ARGONNE: MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER LA TBM

Proseguono anche nei prossimi giorni i lavori di manutenzione straordinaria sulla Tbm (la cosiddetta talpa) nell’area di cantiere del manufatto Argonne. Tali lavorazioni si svolgeranno anche nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 giugno. Per consentire di realizzare l’intervento in sicurezza è stato necessario modificare di qualche metro la configurazione del cantiere. A conclusione dell’opera di manutenzione il cantiere tornerà nella sua configurazione originaria.

STAZIONE SUSA E DEPOSITO SAN CRISTOFORO: ATTIVITA’ NOTTURNE ESTERNE AL CANTIERE

Per consentire le attività di verifica sull’effettiva presenza di pozzi dismessi sotterranei nei pressi e la loro eventuale rimozione, nelle notti  del 19, 20, 21, 22 e 23 giugno – dalle 21.00 alle 6.00 –  sarà chiuso il tratto di viale Romagna che attraversa piazzale Susa. Il luogo sarà presidiato dalla Polizia Locale che indirizzerà il traffico sulla parte di piazzale Susa che da via Sidoli arriva in viale Campania.

Per la realizzazione dell’allaccio della fognatura sottostante il cantiere del Deposito San Cristoforo, nelle notti del 19, 20 e 21 giugno – dalle 20.00 alle 6.00  – verranno eseguiti degli scavi in prossimità della rotonda di via Buccinasco all’incrocio con via Pietro Giordani. L’intervento si svolgerà in strada, i lavori si effettueranno in orario notturno per ridurre al minimo l’impatto sulla circolazione, che sarà sempre garantita anche con il presidio della Polizia Locale.

CAMBI DI VIABILITA’ TRA VIA MOLINO DELLE ARMI E VIA FRANCESCO SFORZA

 Nei cantieri del manufatto Vettabbia, della stazione Santa Sofia, del manufatto San Calimero e della stazione Sforza Policlinico (in questo caso dopo la fase di bonifica), per circa quattro mesi è programmata la costruzione dei diaframmi, le pareti in cemento armato poste lungo il perimetro delle stazioni e dei manufatti. Sono lavorazioni che possono produrre rumore o vibrazioni a causa dell’escavatore, degli impianti (pompe e motori), degli attriti che si generano nell’attività e per l’azione della ganascia di acciaio che penetra nel terreno. 

Questa fase dei lavori comporta alcune modifiche alla conformazione dei cantieri e, di conseguenza, alcune modifiche alla viabilità.

Nel dettaglio, a partire da lunedì 19 giugno e fino a fine lavori, l’area di cantiere della stazione Sforza Policlinico si attesterà interamente sul lato dell’Università statale. La viabilità su via Francesco Sforza rimarrà garantita in entrambi i sensi di marcia.

Da mercoledì 21 giugno 2017, invece, e fino a gennaio 2018 il cantiere del manufatto Vettabbia entrerà nella sua seconda fase. A livello viabilistico la nuova configurazione dell’area dei lavori comporterà, in direzione corso Italia, il passaggio a una corsia nel tratto di via Molino delle Armi all’altezza dell’incrocio con via Vettabbia.

Per la stazione di Santa Sofia, da lunedì 26 giugno, i due cantieri sul lato dei civici dispari dell’omonima via verranno rimossi, l’area di cantiere della stazione si concentrerà esclusivamente sul lato opposto fino a fine lavori, in prossimità dell’incrocio con corso Italia. A livello viabilistico resterà sempre garantita la circolazione su una corsia per senso di marcia e, anche per l’evoluzione del cantiere del manufatto San Calimero, è consentita la svolta a sinistra, da via Molino delle Armi a corso Italia per raggiungere corso di Porta Romana.

 

 

Sforza1

Molino1

Sofia1

Da giovedì 15 giugno, per tre mesi, modifica della viabilità in via Lanzone

Vicino alla stazione Sant’Ambrogio, chiuderà al traffico il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone. 

Da giovedì 15 giugno, per circa 3 mesi, una modifica alla viabilità interesserà la zona di via S.Vittore-via Lanzone. 

Per consentire lo spostamento di alcuni sottoservizi (fognatura, gas, acqua, etc.), infatti, il cantiere della stazione Sant’Ambrogio, nel tratto verso la Basilica, si attesterà all’incrocio tra via San Vittore e via Carducci.

Così, chiuderà al traffico il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone (il passaggio pedonale resterà garantito).

Di conseguenza, il tratto di via Lanzone compreso tra tra S.Ambrogio e piazzetta Escrivà sarà accessibile solo a residenti, commercianti, mezzi di soccorso e taxi che dovranno seguire il seguente percorso per raggiungerlo: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Caminadella (a doppio senso tra via Lanzone e via Novati), via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (a doppio senso in direzione S.Ambrogio).

Contestualmente, il tratto di via Lanzone compreso tra piazzetta Escrivà e via Circo resterà accessibile a tutti ma per raggiungerlo sarà necessario seguire il seguente percorso: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Camminadella, via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (direzione Duomo).

Da giovedì 15 giugno, per tre mesi, modifica della viabilità in via Lanzone

Vicino alla stazione Sant’Ambrogio, chiuderà al traffico il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone. 

Da giovedì 15 giugno, per circa 3 mesi, una modifica alla viabilità interesserà la zona di via S.Vittore-via Lanzone. 

Per consentire lo spostamento di alcuni sottoservizi (fognatura, gas, acqua, etc.), infatti, il cantiere della stazione Sant’Ambrogio, nel tratto verso la Basilica, si attesterà all’incrocio tra via San Vittore e via Carducci.

Così, chiuderà al traffico il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone (il passaggio pedonale resterà garantito).

Di conseguenza, il tratto di via Lanzone compreso tra tra S.Ambrogio e piazzetta Escrivà sarà accessibile solo a residenti, commercianti, mezzi di soccorso e taxi che dovranno seguire il seguente percorso per raggiungerlo: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Caminadella (a doppio senso tra via Lanzone e via Novati), via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (a doppio senso in direzione S.Ambrogio).

Contestualmente, il tratto di via Lanzone compreso tra piazzetta Escrivà e via Circo resterà accessibile a tutti ma per raggiungerlo sarà necessario seguire il seguente percorso: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Camminadella, via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (direzione Duomo).

Scarica il Volantino Informativo

Stazione Gelsomini: attività in notturna per posa cavi elettrici

Nell’ambito dei lavori per la futura stazione Gelsomini, il 13 giugno  e il 20 giugno* – dalle 22:00 alle ore 6:00 –  nell’area esterna al cantiere, tra largo Gelsomini e il mercato comunale di via Lorenteggio, saranno svolte attività di collegamento dei cavi elettrici da parte di SIRTI.

L’intervento si svolgerà in strada, pertanto i lavori si effettueranno in orario notturno per ridurre al minimo l’impatto sulla circolazione, che sarà sempre garantita.

 

*Attività posticipata nella notte tra giovedì 22 e venerdì 23 giugno dalle 22:00 alle 6:00

 

Da giovedì 15 giugno, per tre mesi, modifica della viabilità in via Lanzone

Vicino alla stazione Sant’Ambrogio, chiuderà al traffico il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone. 

Da giovedì 15 giugno, per circa 3 mesi, una modifica alla viabilità interesserà la zona di via S.Vittore-via Lanzone. 

Per consentire lo spostamento di alcuni sottoservizi (fognatura, gas, acqua, etc.), infatti, il cantiere della stazione Sant’Ambrogio, nel tratto verso la Basilica, si attesterà all’incrocio tra via San Vittore e via Carducci.

Così, chiuderà al traffico il tratto di via San Vittore compreso tra via Carducci e via Lanzone (il passaggio pedonale resterà garantito).

Di conseguenza, il tratto di via Lanzone compreso tra tra S.Ambrogio e piazzetta Escrivà sarà accessibile solo a residenti, commercianti, mezzi di soccorso e taxi che dovranno seguire il seguente percorso per raggiungerlo: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Caminadella (a doppio senso tra via Lanzone e via Novati), via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (a doppio senso in direzione S.Ambrogio).

Contestualmente, il tratto di via Lanzone compreso tra piazzetta Escrivà e via Circo resterà accessibile a tutti ma per raggiungerlo sarà necessario seguire il seguente percorso: via De Amicis, piazza Resistenza Partigiana, via Cesare Correnti, via Camminadella, via Orazio, piazzetta Escrivà, via Lanzone (direzione Duomo).

 

Scarica il Volantino informativo

Stazione S. Ambrogio: lavori in notturna per posa tubazioni

Nell’ambito dei lavori per la futura stazione Sant’Ambrogio, il 12 e il 13 giugno  – dalle 21:00 alle ore 6:00 – verrà realizzato un traversante (scavo rettangolare trasversale alla sede stradale) per consentire la posa dei cavi elettrici del semaforo di via Carducci, in prossimità di via Olona.

L’intervento si svolgerà in strada, pertanto i lavori si effettueranno in orario notturno per ridurre al minimo l’impatto sulla circolazione, che sarà sempre garantita.

Manufatto Augusto: lunedì 5 giugno cambio di viabilità

A partire da lunedì 5 giugno, il tratto di largo Augusto compreso tra corso di Porta Vittoria e via C. Battisti sarà percorribile utilizzando la corsia predisposta adiacente ai portici, fino ad oggi occupata da parte del cantiere.         

Le attività si concentreranno al centro di largo Augusto dove si lavorerà allo spostamento di alcuni sottoservizi.

Stazione S. Ambrogio: lavori in notturna per posa cavi

Nell’ambito dei lavori per la futura stazione Sant’Ambrogio, il 30, il 31 maggio e il 1 giugno  – dalle 21:00 alle ore 6:00 – verrà realizzato un traversante (scavo rettangolare trasversale alla sede stradale) per consentire la posa dei cavi elettrici del semaforo di via Carducci, situato all’altezza dell’incrocio con via San Vittore.

L’intervento si svolgerà in strada, per questa ragione i lavori si effettueranno in orario notturno per ridurre al minimo l’impatto sulla circolazione, che sarà sempre garantita.

LARGO AUGUSTO. MARTEDI’ 30 MAGGIO PARZIALE CHIUSURA AL TRAFFICO

Per consentire alcune particolari lavorazioni, nella giornata di martedì 30 maggio, dalle ore 9.30 alle 17, Largo Augusto sarà parzialmente interdetto alla circolazione.

In particolare, come evidenziato nella mappa, non sarà possibile il transito nell’anello rotatorio, mentre resterà consentita la circolazione sull’asse via Cesare Battisti – Largo Augusto – via Durini.

Al link seguente il dettaglio delle deviazioni ATM: https://www.atm.it/it/ViaggiaConNoi/InfoTraffico/Pagine/Linee54-60-73-84305modificadipercorso.aspx

 

Mappa

Più di 1.500 partecipanti all’Openday della Stazione Susa

Eravate in tantissimi alla stazione Susa per vedere da vicino la talpa Stefania! Grazie a tutti per la partecipazione e la pazienza che avete dimostrato nelle code di attesa per prendere parte al terzo #OpenDayM4 e grazie alla #LEGO per aver collaborato con noi,  liberando l’ingegno dei piccoli costruttori di domani!